Non otterrai mai una torta perfetta se commetti questo grande errore: lo fanno tutti e dovresti smettere subito!

Quasi tutti commettono questo grande errore durante la preparazione di una torta, ma non verrà mai perfetta! Ti svelo perché dovresti smettere immediatamente

Ah, le torte! Prepararle durante l’inverno è quanto di più bello si possa scegliere di fare, specialmente perché il forno riscalda tutta la cucina e quest’ultima si riempie di un profumino leggero, dolce e super invitante. In questi giorni di festa ne avremo sicuramente preparate in quantità considerando le cene con gli amici e con i parenti, tra i vari altri dolcetti tipici del Natale, come ad esempio i Gingerbread cookies.

errore preparazione torta perfetta
Errori durante la preparazione di una torta mammeincucina.it

Per carità, i giorni a seguire che verranno saranno dedicati ad un’alimentazione sana e sicuramente più controllata affinché si possa ritrovare la propria regolarità, perdendo magari quei 2 o 3 chili accumulati durante i grandi pranzi e le grandi cene. Spossatezza e gonfiore addominale sono all’ordine del giorno(cliccando qui potrete trovare la ricetta di alcune tisane sgonfianti), tuttavia l’inverno è ancora lungo e i dolci potranno ancora farci compagnia per parecchio tempo.

Preparare una golosa torta, soffice e profumata, era una ‘cosa da nonna’, infatti proprio lei ce la preparava per merenda quando le facevamo visita. In realtà farla era un vero e proprio gesto d’amore per i nipoti, specialmente i più golosoni. Scommettiamo però che almeno una volta nella vita, la ricetta tramandata non sia propriamente venuta alla perfezione.

Magari rimane bassa, non lievita a sufficienza o l’interno risulta ammassato e difficile da mandare giù. Sapevate che si commette spesso un grande errore durante la preparazione di una torta? Delle cattive abitudini che poi cambiano notevolmente il risultato finale! Noi di Mammeincucina vogliamo svelarvi tutti gli sbagli che solitamente si commettono e qualche trucchetto affinché possiate ottenere un dolce ben lievitato, morbido e gustoso. Scopriamo tutti i dettagli insieme!

Non commettere mai questo grande errore mentre prepari una torta: il risultato finale sarà del tutto compromesso!

Quando si tratta di ricette tramandate dalle nostre nonne o dalle nostre mamme, agiamo un po’ meccanicamente. Imitiamo i loro movimenti, i loro usi sperando che il risultato finale possa risultare il più simile possibile all’originale. Tuttavia in materia dolci bisogna stare molto attenti poiché si devono rispettare le giuste dosi, i giusti tempi di miscelazione, ma soprattutto bisogna avere pazienza.

Certo, tante ricette di torte sono facili e veloci da realizzare, eppure anche queste hanno bisogno di alcuni passaggi prestabiliti. Noi di Mammeincucina vogliamo svelarvi un grande errore che solitamente si commette durante la preparazione di una torta, ma non solo! Anche qualche trucchetto per ottenerne una perfetta, in tutto e per tutto. Scopriamoli subito insieme:

errore preparazione torta perfetta
Errori durante la preparazione di una torta mammeincucina.it
  • Le giuste quantità: proprio così, bisogna partire dalle basi. Una torta purtroppo difficilmente risulterà morbida, alta e tenera se non si seguiranno le giuste dosi. Discorso a parte va fatto per quelle ricette ‘ad occhio’, come quelle delle nostre nonne, ma anche in questo caso possiamo assicurarvi che ci siano comunque delle dosi rispettate(vedi i cucchiai utilizzati ecc.). Quindi ricordiamoci sempre l’importanza delle quantità degli ingredienti, 5 gr in più o in meno non sconvolgeranno il risultato finale, 25/30 gr invece sì.
  • Il tempo necessario: prima zucchero e uova, poi latte, farina e lievito. Questi sono solitamente i passaggi basilari nella realizzazione di una torta, ma attenzione! Ognuno di questi ingredienti va miscelato con pazienza e seguendo ritmi scanditi. Il grande errore di cui parlavamo prima è proprio quello di montare poco o per nulla le uova con lo zucchero. Questa fase è fondamentale affinché possano inglobare aria che, durante la cottura, garantirà alla torta stessa di crescere a sufficienza. Il lievito garantisce un dolce alto, ma la morbidezza la otterremo solo tramite la montatura delle uova con lo zucchero. La polvere lievitante invece va sempre mescolata preventivamente alla farina e i composti solidi andranno setacciati man mano aggiungendoli poco per volta all’impasto.
  • Stampo e forno: infine arriviamo alla scelta dello stampo e alla cottura giusta. Mai usare una tortiera qualunque! Bisogna sempre affidarsi alla ricetta o agli ingredienti. Ad esempio per un impasto realizzato con circa 2 uova e 250 gr di farina dovremmo utilizzare uno stampo da 20 cm affinché la torta possa crescere e risultare alta. Per 3 uova e circa 350 gr di farina invece dovremmo usarne uno da 22-24 e così via. Solitamente è la ricetta a riportare il diametro giusto. Ricordiamoci sempre che il forno va sempre preriscaldato a sufficienza, noi vi consigliamo di accenderlo qualche minuto prima dall’inizio della preparazione, in questo modo la torta entrerà in un ambiente ben caldo e l’impasto inizierà a lievitare già dopo pochi minuti!