Dieta flexitariana da 1500 calorie: come perdere 4 chili in 10 giorni

Un regime alimentare da 1500 calorie al giorno con la dieta flexitariana per perdere 4 chili in 10 giorni, seguita anche da Meghan Markle.

Una dieta bilanciata da 1500 calorie che strizza l’occhio anche all’ambiente: stiamo parlando del regime alimentare flexitariano, seguito anche da Meghan Markle e ideato dalla nutrizionista americana Dawn Jackson.

dieta flexitariana 1500 calorie
Canva photo

Il bello di questo regime alimentare è che non è troppo rigido ma flessibile e permette di perdere fino a 4 chili in 10 giorni. Una bella sfida insomma! Differentemente dalla dieta vegetariana quella flexitariana non è così restrittiva nei confronti dei cibi di derivazione animale, pur non facendone però un largo consumo.

La dieta flexitariana è ricca di vegetali solo di ottima qualità con l’aggiunta però anche di poche proteine. In questo modo non si dovranno stravolgere completamente le proprie abitudini alimentari eliminando del tutto la carne o i suoi derivati. Scopriamo il menù giornaliero da 1500 calorie, proprio come il menù da 1500 calorie perfetto anche al mare. 

Il menù da 1500 calorie al giorno con la dieta flexitariana

Se stai cercando una dieta salutare che riesca a stimolare il metabolismo e che sia anche sostenibile la flexitariana è la soluzione. Un regime alimentare che non prevede la totale abolizione della carne o del pesce e in generale dei prodotti di derivazione animale, ma semplicemente che tende a ridurli.

dieta flexitariana 1500 calorie
Canva photo

Si tratta quindi di un regime flessibile dove non mancano le proteine di origine animale che provengono da carne, pesce, uova, latte e così via. Esse però rappresentano una minima parte.

Inoltre, nella dieta flexitariana è importante conoscere la provenienza dei cibi, nel senso che si prediligeranno alimenti freschi o di derivazione biologica. Inoltre, il modo di prepararli è importante.

Ad esempio la cottura al vapore è quella reputata migliore per conservare le proprietà e i nutrienti dell’alimento. La dieta flexitariana può essere adottata o come stile di vita o come regime alimentare per perdere peso.

Ovviamente, come tutte le diete è opportuno, prima di seguirla, consultare un nutrizionista. Essa, inoltre, non vuole sostituirsi al parere di un medico al quale è sempre bene rivolgersi affinché possa calibrare il regime alimentare al nostro stato di salute.

Il menù giornaliero nella dieta flexitariana prevede l’assunzione di circa 1500 calorie così distribuite: 300 kcal a colazione, 400 kcal a pranzo e 500 kcal a cena, e infine, 150 kcal negli spuntini di metà mattina e di metà pomeriggio. 

Ecco un menù tipo da 1500 calorie al giorno che permette di perdere fino a 4 chili in 10 giorni. Scopri anche la dieta flexitariana di Meghan Markle. 

Lunedì

Colazione: Frullato con 150 ml di latte vegetale, mezza banana e un cucchiaio di fiocchi d’avena.

Spuntino: 100 g di frutta secca (prugne o fichi)

Pranzo: Una porzione di pesce al vapore e un contorno di verdure. Un frutto di stagione.

Merenda: Una pizzetta con farina integrale al pomodoro o al rosmarino.

Cena: Minestrone di verdura con 50 grammi di un cereale a scelta e 40 grammi di legumi, un’insalata e un frutto di stagione.

Martedì

Colazione: 250 grammi di yogurt magro con fiocchi di cereali e un frutto.

Spuntino: una barretta ai cereali

Pranzo: Brodetto di pesce con un’insalata mista arricchita con semi di zucca e un cucchiaino di olio extravergine, un frutto di stagione.

Merenda: Una focaccina integrale con semi di zucca.

Cena: 50 grammi di farro con 40 grammi di piselli e 150 grammi di verdura di stagione. Un frutto.

Mercoledì

Colazione: 200 ml di latte parzialmente scremato con 2 fette di pane integrale e 2 cucchiaini di marmellata senza zucchero.

Spuntino: Una barretta di semi di sesamo.

Pranzo: Insalata di carciofi con noci e semi di girasole e 50 grammi di ceci.

Merenda: Due palline di gelato alla frutta.

Cena: Una porzione di riso 200 grammi di verdura fresca condita con un cucchiaino di olio extravergine di oliva e un frutto.

Giovedì

Colazione: Due fette di pane da toast integrali con due cucchiaini di marmellata senza zucchero. Un frutto.

Spuntino: Una manciata di mandorle.

Pranzo: Una fetta di tacchino e un contorno di insalata mista. Un frutto.

Merenda: Una crostatina con farina integrale e marmellata senza zuccheri.

Cena: Una vellutata di verdure con l’aggiunta di 50 grammi di ricotta. Un contorno di patate bollite (circa 100 grammi) e un frutto.

Venerdì

Colazione: 250 grammi di yogurt magro con 3 cucchiai di cereali integrali. Una spremuta di arance.

Spuntino: Barretta di frutta secca.

Pranzo: Pesce alla griglia con un contorno di finocchi, radicchio e arance.

Merenda: 2 carote crude

Cena: Un filetto di pesce al forno con un contorno di verdure miste al forno. Un frutto.

Sabato

Colazione: Pancake senza burro e una macedonia senza zucchero.

Pranzo: Insalata con pomodori, mozzarella e qualche crostino di pane integrale. Un frutto.

Merenda: Mezzo grappolo d’uva.

Cena: Zuppa di lenticchie e un piatto di verdure condite. Un frutto.

Domenica

Colazione: Un frullato con 150 grammi di latte vegetale e una pesca o due albicocche. Due biscotti integrali.

Spuntino: Uno yogurt greco.

Pranzo: Una fetta di pollo impanata e un’insalata mista Un frutto.

Merenda: Una fetta di torta al cioccolato.

Cena: Bruschette con 100 g di pane integrale 40 g di mozzarella e basilico. Un controno di verdure miste e una fetta di cocomero.