Rassodare il corpo in base alla propria forma: mela, pera o clessidra

Ecco le dritte per rassodare il corpo in base alla forma del proprio fisico: gli esercizi da fare a seconda se si è a mela, a pera o a clessidra.

Non tutti abbiamo le stesse forme del corpo. C’è chi ha un corpo proporzionato con seno e fianchi prosperosi e vita sottile, la cosiddetta clessidra. Chi invece ha come punto debole la pancia e allora lo definiremo un corpo a mela.

rassodare corpo secondo forma
Canva photo

E poi c’è la forma a pera che invece prevede un corpo con fianchi, sedere e cosce più pronunciati. Queste sono solo alcune delle forme che il corpo di una donna può avere. Ognuna del resto è fatta a modo suo.

Proprio per questo, non avendo tutte le stesso fisico bisognerà adottare strategie diverse anche nel modo di allenarsi. Scopriamo allora in base alla forma come rassodare il corpo. Ecco i trucchi per rassodare il fisico in base alla propria silhouette.

Ecco come rassodare il corpo secondo la forma

Ogni fisico ha la propria forma. Quando si parla di body shape si fa riferimento alla forma e non alla taglia. Quindi anche il peso non è una determinante della forma del corpo ma sono le proporzioni in questo caso.

rassodare corpo secondo forma
Canva photo

Le forme del corpo sono diverse, qui prenderemo in esame quella a mela, a pera e a clessidra, ma è ovvio che i corpi non si fermano solo a queste tre tipologie, ad esempio ci sono anche l’ovale o il rettangolo.

Prima di capire a quale tipologia si appartiene occorre osservare il proprio corpo e capire quali sono i punti deboli o quelli di forza. Ad esempio il fisico a mela tende ad ingrassare sopra e a dimagrire sotto, quello a pera il contrario. La clessidra generalmente è quella forma più proporzionata con il punto vita sottile. 

1) Clessidra. Si tratta di sicuro di una delle forme che in tante vorrebbero avere. Vita sottile con seno prosperoso e fianchi proporzionati. In questo tipo di fisico si accumula peso in modo uniforme.

Si tratta del tipico corpo dalle forme mediterranee e in questo caso per rassodarlo si dovrà puntare sulla tonificazione del seno e dei glutei. Se si soffre di cellulite poi è importante seguire una dieta specifica. 

In questo caso occorre allenare il corpo in maniera omogenea praticando esercizi sia per rassodare la parte superiore del corpo ma anche quella inferiore. Dai dorsali agli addominali, fino a glutei, gambe e braccia. Vanno bene sport come il crossfit, una disciplina faticosa che permette di tonificare massivamente tutto il corpo, ma anche l’aerobica, il nuoto, la corsa, lo spinning.

Inoltre, è consigliato tonificare il corpo con esercizi specifici. Dai glutei, ai quadricipiti femorali, fino all’interno ed esterno coscia così come braccia e spalle. E poi, sono consigliati anche gli sport acquatici e le camminate a passo veloce.

2) Mela. Il corpo a mela, definito anche come triangolo invertito vede una parte superiore maggiormente sviluppata rispetto a quella inferiore. Le spalle nella donna a mela sono larghe, il seno è tendenzialmente prosperoso, ma non sempre, il bacino è invece stretto, mentre le gambe sono sottili. C’è quindi uno squilibrio tra la parte superiore e quella inferiore del corpo. 

Il grasso tende ad accumularsi sopra e quindi anche nel punto vita, sulle braccia, sul torace su spalle, braccia, collo e pettorali.

Ecco perché si dovrà puntare a diminuire il girovita ma anche a tonificare braccia, pettorali e torace.

Per allenare la parte superiore del corpo si dovrà puntare su un tipo di esercizio che alterna lavoro cardio e tonificazione di spalle, braccia e addome. 

3) Pera. Il corpo a pera prevede una parte superiore poco sviluppata mentre quella inferiore, ovvero gambe e fianchi, più pronunciata. In questo caso dovremo quindi lavorare in particolare sulla parte bassa del corpo. Ma anche cercare di sviluppare con lo sport quella alta per non essere sproporzionate. 

In questo caso occorre lavorare anche sulla culotte de cheval che spesso investe le donne col fisico a pera. 

L’allenamento dovrà andare a riequilibrare le proporzioni. Bisogna puntare sulla tonificazione dei glutei, ma creare anche una massa muscolare su spalle, dorso e petto. Importante è anche allenare bene le gambe. In questo caso puntiamo su squat e affondi.