Sgonfiare la pancia in 8 mosse: ecco cosa fare per un ventre a prova di bikini

Grazie a queste 8 mosse possiamo sgonfiare la pancia: ecco cosa fare per avere un ventre a prova di bikini.

Per avere un ventre a prova di bikini il primo passo è sgonfiare la pancia. Quando arriva il momento di metterci in costume può essere già troppo tardi correre ai ripari. Le diete lampo infatti sono anche più dannose perché si rischia di recuperare subito e con gli interessi i chili persi.

sgonfiare pancia
Canva photo

Ma come si fa a sgonfiare la pancia? Non solo quando arriva l’estate ma tutto l’anno dovremmo adottare delle buone abitudini. Un’alimentazione sbagliata unita a scarso movimento generano infatti quei fastidiosi rotolini sull’addome difficili da eliminare.

Non solo, spesso le cause possono anche non dipendere necessariamente dal grasso ma da altre problematiche. Scopriamo allora le 8 mosse per avere un ventre piatto e a prova di bikini.

Ecco le 8 mosse per sgonfiare la pancia

Quando si segue un’alimentazione squilibrata e si conduce una vita sedentaria, senza fare movimento, si può incorrere in un disequilibrio della flora batterica intestinale. Esso genera gonfiore, pesantezza e cattiva digestione.

sgonfiare pancia
Canva photo

Il gonfiore addominale è un disturbo molto comune, che interessa entrambi i sessi e può investire persone di tutte le età. Esso si manifesta in genere dopo mangiato, e provoca gonfiore e tensione dell’addome, generando anche quei famosi centimetri di troppo sulla circonferenza della vita.

Non solo, si possono manifestare anche crampi e dolori addominali, così come flatulenza e gas intestinali. Tra le cause più frequenti ci sono cattive abitudini alimentari, intolleranze, stress e variazioni ormonali.

Al di là delle varie problematiche che dovrebbero essere indagate con un medico prima di sottoporsi ai fai da te, scopriamo quali sono le 8 mosse per un ventre a prova di bikini.

1) Limitare il consumo di zuccheri. I cibi cosiddetti fodmap sono carboidrati a catena corta di difficile assorbimento da parte dell’intestino tenue. Tra questi troviamo gli oligosaccaridi, i disaccaridi, i monosaccaridi e i polioli fermentabili. Qualche esempio? Il frumento, la segale, molti tipi di verdure tra cui cipolla, aglio, asparagi, carciofi, cavolfiori, verze, broccoli, cavoletti di Bruxelles, cavolo cappuccio, e ancora i legumi come ceci, lenticchie, fagioli, ma anche alcune varietà di frutta, i latticini, gli insaccati e alimenti e bevande che contengono fruttosio o dolcificanti artificiali.

2) Seguire una dieta sana. Molto spesso a causa della scarsità di tempo siamo portati a consumare cibi precotti o già pronti che spesso sono ricchi di additivi e sale. Dovremmo invece seguire un regime alimentare sano e bilanciato, meglio ancora se formulato da un nutrizionista sulla base delle nostre esigenze. Di sicuro il nostro girovita ci ringrazierebbe.

3) Prendersi il giusto tempo per mangiare. Molto spesso, complice i ritmi frenetici delle vita moderna, siamo portati a consumare pasti fugaci in modo veloce per rimetterci subito al lavoro. Nulla di più sbagliato. Dovremmo invece prenderci tutto il tempo necessario per consumare i nostri pasti, anche perché mangiando velocemente non facciamo altro che incamerare aria e rendere più difficile la digestione.

4) Bere acqua. Almeno un paio di litri al giorno è la quantità giornaliera raccomandata per gli adulti. Quando poi fa così caldo oltre all’acqua possiamo aiutarci con frutta ricca di acqua, ideale per idratarci. Oppure possiamo provare con le tisane fredde e le acque detox. 

5) Tè verde. Il tè verde è un ottimo rimedio naturale per sgonfiare la pancia e dimagrire: ecco quanto e come usarlo.

6) Utilizzare i probiotici. Se abbiamo il ventre gonfio molto probabilmente la nostra flora batterica è alterata. I probiotici in questo senso possono essere un’ottima soluzione. Essi sono naturalmente presenti nell’organismo ma uno stile di vita scorretto, stress e cattive abitudini alimentari possono farli diminuire. Dovremmo a questo proposito prendere integratori e comunque introdurli naturalmente con l’alimentazione giusta. Ad esempio lo yogurt è un alimento perfetto.

7) Consumare cibi ricchi di fibre. Se il ventre gonfio deriva dalla stipsi è importante introdurre più fibre che aiutano a regolarizzare l’intestino. Occhio però a non esagerare altrimenti si rischia l’effetto contrario.

8) Fare sport. Benefico per corpo e mente, lo sport è un toccasana per la salute. Se vogliamo sgonfiare la pancia, specie perché conduciamo una vita sedentaria dovremmo iniziare a praticare un po’ di movimento