Rassodare il corpo senza sudare: la soluzione è il nuoto ecco quanto e come farlo

Se non amate sudare la soluzione è il nuoto: ecco come rassodare il corpo con questa disciplina che tonifica tutto.

Il nuoto è una disciplina che può aiutare davvero molto a dimagrire, così come a rassodare tutto il corpo senza sudare. Ora che è arrivata l’estate conviene dunque approfittare, andando al mare, per fare lunghe nuotate.

rassodare corpo nuoto
Canva photo

Nuotando potremo allenare tutti i muscoli del corpo permettendoci di diventare più tonici e snelli. Naturalmente però come in tutte le cose dovremo farlo con costanza per ottenere dei risultati visibili.

Scopriamo allora come rassodare il corpo nuotando e senza sudare: ecco quanto e come farlo. Scopriamo quanto e come allenarci.

Ecco come rassodare il corpo con il nuoto

Oltre alla dieta per raggiungere certi obiettivi, rassodare il corpo, dimagrire e tonificarsi è importante anche praticare attività fisica in maniera costante. Non tutti amano però sudare, faticare e fare allenamenti duri in palestra. Per questo dobbiamo anche consumare i cibi che aiutano.

rassodare corpo nuoto
Canva photo

Appurato che una dieta sana ed equilibrata è essenziale per poter essere tonici ed in forma, anche il nuoto può essere la soluzione. Per eliminare i chili di troppo e rassodare addome, cosce e glutei l’acqua può essere la chiave di volta. Che sia in piscina o al mare, nuotare può portare molti benefici.

In estate poi è una disciplina perfetta che ci permette di poter svolgere regolarmente attività fisica senza versare una goccia di sudore. Ideale dunque alle per le persone pigre, si può praticare in qualsiasi stagione.

Il nuoto è poi una disciplina aerobica proprio come la corsa capace di coinvolgere tutti i muscoli del corpo senza però sforzare le articolazioni. Se si è particolarmente grossi dunque è ottimo per non affaticare ad esempio ginocchia o caviglie.

A differenza della palestra poi il nuoto permette di allenare tutto il corpo contemporaneamente. Esso viene infatti definito come sport simmetrico che consente di tonificare tutto: dall’addome ai glutei, passando per braccia, pettorali, gambe e così via.

Con il nuoto si ottiene subito una tonificazione ma si noterà subito anche come aumenti la massa magra, ovvero i muscoli. Ecco perché non diminuirà il peso sulla bilancia, almeno inizialmente.

Nonostante ciò se si nuota regolarmente si dimagrisce comunque, perché si tratta pur sempre di un’attività aerobica, ma al tempo stesso di metterà su più massa magra e quindi il corpo si rassoderà. Inoltre, il nuoto aiuta anche a riattivare il metabolismo.

Per rassodare però il corpo con il nuoto occorre praticarlo in modo regolare e costante, il che significa allenarsi almeno 3-4 volte alla settimana per circa 1 ora. Naturalmente questi sono i ritmi di chi già è allenato e lo pratica.

Se però siamo agli inizi è bene non esagerare ma partire con un allenamento più soft per 2 volte alla settimana e nuotando per 20 minuti. Poi man mano si alzano i ritmi.

Inoltre, si potrà spaziare su diversi stili dal classico stile libero, al dorso, fino alla rana o al delfino. Se non si conoscono tutti i modi di nuotare, sarà sufficiente mettere in pratica lo stile libero e al limite anche il dorso.

Ovvio che più stili conosciamo e più muscoli potremo attivare. Ed ora non resta che tentare la via dell’acqua per rassodare il corpo.