Modellare i glutei velocemente con gli esercizi giusti da fare tutti i giorni

Ecco come modellare i glutei velocemente con gli esercizi giusti da fare in pochi minuti tutti i giorni: scopriamo l’allenamento. 

Per modellare i glutei non esiste una formula magica ma esercizi mirati che puntano a rassodare il lato b. Tutto questo però deve accompagnarsi ad una dieta sana e a buone abitudini altrimenti il lavoro sarà praticamente vano o quasi.

modellare glutei velocemente
Canva photo

Per ottenere velocemente un rimodellamento della silhouette e più nello specifico dei glutei occorre dunque praticare un allenamento da pochi minuti al giorno, ma farlo con costanza. Questo significa che gli esercizi andranno fatti quotidianamente o almeno 3 volte alla settimana.

Scopriamo allora come modellare i glutei velocemente, tonificando il lato b con gli esercizi da fare a casa o in palestra. Ecco l’allenamento da seguire per ottenere i risultati.

Ecco come modellare velocemente i glutei

Se stai cercando una soluzione per risollevare il lato b e modellare velocemente i glutei potrai provare questi esercizi, facili da effettuare anche a casa, ma utili se eseguiti con costanza.

modellare glutei velocemente
Canva photo

Ciò significa che per 15 minuti, circa, al giorno dovremo dedicarci a lavorare questa parte del corpo. Si tratta di un mini-circuito localizzato sul lato b, utile a ridare forma allo stesso con pochi esercizi. Non dimentichiamo però che se vogliamo rimodellare tutto il corpo dovremo agire su più fronti. In ogni caso scopriamo l’allenamento per modellare i glutei velocemente.

1) Sumo squat. Iniziamo da un sumo squat, che altro non è che uno squat con le gambe divaricate oltre la larghezza del bacino. Le punte dei piedi dovranno stare leggermente aperte verso l’esterno. Quindi iniziamo a scendere formando un angolo di 90 gradi. Poniamo attenzione alle ginocchia che non dovranno oltrepassare la punta del piede. Nel frattempo mentre si scende facciamo contrarre anche l’addome.

2) Squat normale. Eseguiamo il classico squat cercando di farlo nella maniera più corretta possibile.

3) Affondi. Altro grande classico è l’affondo. In tal caso dovremo portare una gamba avanti e piegarci fino a sfiorare il pavimento con l’altro ginocchio. Il segreto è di formare angoli di 90 gradi. Ripetere poi con l’altra gamba.

4) Ponte per i glutei. Ci stendiamo a terra e pieghiamo le gambe quindi ci mettiamo in appoggio con le spalle e le braccia. Stacchiamo i glutei da terra e facciamo piccole spinte del bacino verso l’alto.

5) Plank. Tra gli esercizi più efficaci, non solo per i glutei ma anche per il core, c’è il plank. Possiamo sempre metterlo in un circuito mirato a modellare i glutei. Esso infatti pur essendo particolarmente adatto per sviluppare l’addome stimola anche i muscoli della colonna vertebrale e il dorso. Si parte stesi a terra ma proni e appoggiandosi sugli avambracci si solleva il corpo e si mantiene la posizione per diversi secondi fino ad arrivare anche ad un minuto.

6) Slanci posteriori. In posizione di quadrupedia, stacchiamo un ginocchio e con il piede a martello facciamo salire la gamba verso il soffitto dando piccole spinte. La gamba che fa su e giù dovrà avere un angolo di 90 gradi. L’esercizio va ripetuto anche con l’altra gamba.

Gli esercizi potranno essere eseguiti di seguito con 12 ripetizioni per ciascuno. Per il plank possiamo considerare un minuto di tenuta, anche a seconda del proprio livello di allenamento.

Il mini circuito poi dovrà essere ripetuto almeno altre 3 volte fino ad arrivare anche a 7 se si è davvero molto allenati. In ogni caso il consiglio è sempre quello di chiedere il parere ad un personal trainer prima di cimentarsi in allenamenti, specie se non si è abituati o se non si è mai fatto esercizio fisico.

Ricordiamo inoltre, che anche la dieta vuole la sua parte, qui trovi i cibi che aiutano ad avere un corpo più tonico.