Come ridurre il consumo di zucchero dalla dieta: ecco le tips utili da seguire

Seguendo queste tips utili si potrà ridurre il consumo di zucchero dalla propria dieta e migliorare così l’alimentazione. 

Lo zucchero è un alimento che se assunto in quantità elevate non fa bene alla salute. A dirlo schiere di medici e nutrizionisti, non contando anche che esistono numerosi studi in merito.

ridurre zucchero
Canva photo

Questo alimento, per quanto piaccia più o meno a tutti, è però estremamente dannoso perché fa alzare i livelli di glicemia, ovvero di zuccheri nel sangue, e il corpo reagisce producendo insulina.

Scopriamo allora come ridurre il consumo di zucchero dall’alimentazione e migliorare così la nostra dieta rendendola più sana: ecco le tips utili da seguire.

Ecco come ridurre il consumo di zucchero

Molti alimenti che consumiamo giornalmente contengono zucchero, esso è infatti presente spesso anche a nostra insaputa, in tantissimi cibi che assumiamo regolarmente. Ma troppo zucchero può essere la causa di molte patologie tra cui colesterolo, obesità, diabete e così via, tanto per citarne alcune.

ridurre zucchero
Canva photo

E proprio come si dovrebbe ridurre il consumo di sale, così anche quello dello zucchero dovrebbe essere notevolmente ridotto onde evitare tutta una serie di problemi per la salute.

Non da ultimo lo zucchero incide anche sull’umore a causa dei picchi d’insulina che causano anche problemi alla pelle, emicranie, gonfiore addominale e colon irritabile. Inoltre, secondo uno pubblicato sul British Journal of Sports Medicine, il consumo eccessivo di zucchero provoca effetti sul cervello simili alle sostanze stupefacenti.

Scopriamo allora come fare per ridurre il consumo di zucchero attraverso questi utili consigli facili da seguire.

1) Leggere le etichette. Molti acquistano i prodotti non leggendo gli ingredienti, in modo quasi automatico. Molti cibi, anche insospettabili, contengono invece una gran quantità di zucchero. Dalla salsa di pomodoro, al ketchup, ai grissini o cracker, fino a molti tipi di cereali. Il consiglio utile è verificare che il prodotto contenga meno di 5 g di zucchero ogni 100 grammi di prodotto.

2) Ridurre la dose dello zucchero sulla ricetta. Se siamo solite preparare dolci in casa, dai biscotti alle torte, riduciamo la dose dello zucchero. Se aggiungiamo degli aromi come la vaniglia o la scorza di limone e arancia ne servirà molto di meno.

3) Iniziamo la giornata con il salato. Le colazioni non devono essere sempre dolci, possiamo anche alternarle al mattino con quelle salate. Qui trovi qualche spunto goloso ma leggero. 

4) Eliminare snack confezionati. Diamo la precedenza ai cibi freschi. Tutti quei prodotti confezionati che troviamo sugli scaffali del supermercato sono generalmente ricchi di zucchero. Anche verdure e frutta confezionate non sono da meno. Pensiamo alle zuppe pronte o alla frutta sciroppata. I nutrienti in questi prodotti sono praticamente quasi azzerati lasciando il posto invece ad un gran quantitativo di zucchero così da renderli più appetibili.

5) Fare attenzione ai cibi salutari. A volte pensando di acquistare qualcosa di sano come i classici cibi marchiati con il termine “salutare” cadiamo in errore. Spesso infatti questi cibi contengono grossi quantitativi di zucchero. Pensiamo alle barrette ai cereali, che vengono definite come healthy, meglio sostituirle con frutta fresca o secca.

6) Aumentare le proteine e i grassi. A discapito dei carboidrati mangiare più proteine e grassi riduce la voglia di zuccheri. Per grassi però dobbiamo considerare quelli buoni e non i saturi.  In questo modo ci sentiremo più sazi e ci verrà meno voglia di dolce.

7) Evitare i succhi di frutta confezionati e le bibite gassate. Entrambe le bevande contengono infatti un grande quantitativo di zucchero ecco perché è bene evitarle. Molto meglio allora farsi una spremuta d’arancia in casa o un centrifugato con frutta e verdura.

8) Occhio ai prodotti senza grassi. Molto spesso i prodotti senza grassi pur sembrando a prima vista più salutari sono invece pieni di zucchero, che serve per mantenere il gusto piacevole.