Come sgonfiare le gambe in pochi step: ecco i trucchi efficaci

In vista dell’estate ecco i trucchi preziosi ed efficaci per sgonfiare le gambe in pochi step: ecco cosa inserire nella dieta.

Non tutte coloro che soffrono di gambe gonfie e pesanti hanno anche necessariamente problemi con la bilancia. Gonfiore e adipe non è detta che vadano di pari passo. I liquidi in eccesso infatti non dipendono necessariamente da una condizione di sovrappeso.

sgonfiare gambe
Canva photo

La condizione di grasso in eccesso, invece, può spesso portare anche alla ritenzione idrica, definita anche come edema. Se abbiamo bisogno di perdere qualche chilo di troppo è probabile dunque anche che soffriamo di gonfiore alle gambe.

Ecco che allora è importante operare su più fronti. Scopriamo quali sono i trucchi per sgonfiare le gambe in pochi step e dire addio alla tanto odiata ritenzione a partire dalla tavola ma non solo.

Ecco i trucchi per sgonfiare le gambe

Con l’arrivo della bella stagione bussano alla porta vestitini, pantaloncini corti e minigonne, il tutto da indossare senza calze. Ma se le gambe sono gonfie come si fa? Un problema che affligge molte donne e non sempre dipende dall’adipe.

sgonfiare gambe
Canva photo

Spesso infatti la ritenzione idrica è causata da cattive abitudini come la vita sedentaria o al contrario se si svolge un lavoro in cui occorre passare molto tempo in piedi come la parrucchiera o il barista.

Insomma, le cause possono essere svariate. Noi di mammeincucina.it avevamo analizzato i metodi scientifici per combatterla con la dottoressa Capone. Scopriamo allora i trucchi per sgonfiare le gambe, eliminare i liquidi in eccesso, nonché quel fastidioso senso di stanchezza e pesantezza e tornare a sentirle leggere.

1) Bere acqua. La prima regola è bere a sufficienza. Un’abitudine sbagliata che molti hanno è dimenticarsi di bere durante la giornata. Ecco che allora diventa fondamentale introdurre la giusta quantità di liquidi per eliminare la ritenzione idrica. Non bisogna aspettare che arrivi la sete ma tenere una bottiglia d’acqua sempre a portata di mano e fare dei sorsi con costanza. Dobbiamo considerare di bere almeno un litro e mezzo o due di acqua al giorno. Possiamo anche aggiungere qualche goccia di succo di limone, oppure assumere degli infusi o tisane. Inoltre, meglio optare per acque con un residuo fisso basso, in questo modo stimoleremo di più la diuresi, a meno che non si soffra di determinate patologie, e allora il consiglio è di rivolgersi ad un medico ed evitare il fai da te.

2) Assumere il potassio. Un sale minerale che ci aiuta a smaltire i liquidi in eccesso e che possiamo trovarlo in molti cibi come ad esempio le banane, le pesche, le albicocche, i pomodori, le fragole e così via.

3) Sostituire il sale con erbe aromatiche e spezie. Il sodio è il primo nemico della ritenzione idrica, ed esagerare con le quantità di sale nei cibi non fa altro che crearcela. Al massimo dovremmo introdurne 5 grammi al giorno. Non dimentichiamo che il sale che assumiamo quotidianamente non è solo quello che aggiungiamo nei pasti che cuciniamo ma esso è contenuto anche nei cibi. In tal senso i più ricchi di sale sono salumi, affettati, formaggi stagionati e prodotti confezionati e industriali. Al posto del sale in cucina possiamo condire i nostri piatti con le spezie, tra cui le più utili per drenare sono zenzero e curcuma, o le erbe aromatiche come rosmarino, basilico, maggiorana e così via.

4) Evitare la sedentarietà. Praticare attività fisica con costanza aiuta certamente anche a combattere la ritenzione idrica. Possiamo anche passeggiare a passo sostenuto o fare un giro in bicicletta. Importante è muoversi. In questo modo faciliteremo il drenaggio delle gambe.

5) Aggiungere nella dieta carni magre, pesce e legumi. Per evitare la ritenzione meglio evitare invece le carni rosse o quantomeno non consumarle spesso. Come fonti proteiche è bene preferire pesce, legumi e carni bianche magre. Oppure le uova, assunte una volta alla settimana. Tra i formaggi evitiamo quelli stagionati e puntiamo sui freschi e magri come la ricotta.

6) Tè verde. Evitiamo tutte le bevande alcoliche o zuccherate e prediligiamo invece oltre all’acqua e le tisane anche il tè verde. Esso è perfetto per drenare i liquidi, inoltre è ricco di sostanze benefiche come polifenoli, bioflavonoidi e catechine.

Con questi pochi e semplici trucchi potremo dire addio alla ritenzione idrica e sgonfiare le gambe. In ogni caso è sempre bene consultare un medico prima di assumere sostanze diverse dal solito.