La cottura alla cieca non viene come vorresti? Prova così!

La cottura alla cieca della pasta brisée o pasta frolla non è perfetta? Ecco i possibili errori da evitare e il risultato sarà impeccabile.

Non tutte conoscono il termine cottura alla cieca, o cottura in bianco è una particolare cottura per pasta frolla e pasta brisée. Quando si preparano torte dolci o salate che non richiedono la cottura del ripieno sarà necessario procedere con questa tipologia di cottura.

Cottura cieca
(Canva photo)

Cerchiamo di capire di cosa si tratta. La cottura alla cieca non è altro che la cottura della base o di frolla o di brisée e solo quando sarà pronta e cotta si potrà farcire. Di certo che bisogna prestare attenzione per evitare di rovinare tutto, basta poco per mandare a fumo la preparazione. Non solo la temperatura ma anche la tecnica più adatta è importante, solo evitando alcuni errori riuscirai nella cottura alla cieca alla perfezione.

La cottura alla cieca: gli errori da evitare per un risultato perfetto

La cottura alla cieca o in bianco è una particolare cottura che viene utilizzata per la pasta frolla e brisée, raramente per la pasta sfoglia. Immagina alla crostata fredda con frutta, mica si può mettere in forno la pasta frolla con la frutta?

Cottura cieca
(Canva photo)

Quindi è importante capire quali errori evitare per garantire una preparazione perfetta, perché potrebbe accadere che si sbagli cottura e la base si cuoce troppo e si indurisce, oppure la base si può gonfiare troppo.

L’errore che solitamente si commette è cuocere la base nel forno direttamente dopo averla messa nello stampo, ma bisognerà procedere così.

Dopo aver preparato l’impasto si lascia riposare in frigo per il tempo trascorso, stendiamo il  panetto su un piano da lavoro con il mattarello e sistemiamo in uno stampo per crostate imburrato e infarinato. Si provvede a rimuovere l’eccesso della pasta, si bucherella la base con i rebbi di una forchetta. Adesso non si cuoce in forno, ma si deve mettere la carta forno, si bagna, si strizza e si tampona con un canovaccio. Solo in questo modo la carta aderirà bene alla base garantendo una cottura perfetta. La carta forno è davvero indispensabile in cucina.

Prima di infornare però sarà necessario distribuire dei legumi secchi come fagioli o ceci, oppure anche del riso va bene. In alternativa si possono comprare de sfere si possono comprare on line o in negozi specializzati per cake design. L’errore da non fare è lasciare degli spazi scoperti da legumi o sfere. Proprio il peso delle sfere e legumi non farà gonfiare la base e il risultato sarà perfetto.

Cottura cieca
(Canva photo)

Dopo la cottura non buttare via i legumi, di certo non sono commestibili, ma si possono riutilizzare per la cottura alla cieca. La cottura alla cieca va fatta in forno preriscaldato a 170° per 20 minuti, trascorso il tempo, sforniamo, rimuoviamo i legumi e la carta forno e proseguire la cottura altri 5 minuti. Si sforna si fa raffreddare e poi si farcisce la base.

La base delle torte si può anche conservare per 2 giorni prima di essere farcita, l’importante è metterla in un luogo fresco e asciutto.

Il consiglio di Mammeincucina: sfere per cottura torte

Caratteristiche:

  • Sfere per cottura torte
  • Ceramica
  • Con contenitore in plastica con coperchio

Prezzo Di Listino:
14,99 €

Nuova Da:
13,60 € In Stock
acquista ora