I trucchi da conoscere per preparare crepes perfette

Le crepes o crespelle sono delle sottili frittelle morbide da preparare sia dolci che salate: ecco i trucchi da conoscere per farle perfette. 

Alzi la mano chi non si è mai cimentato almeno una volta nella vita nella preparazione delle crepes. Sottili e morbide cialde da farcire sia con ingredienti dolci che salati. Di origini francesi, le crepes o crespelle, sono diffuse in tutta Europa, Italia compresa.

crepes trucchi
Canva photo

Il nome crepes deriva dal latino crispus, ovvero arricciato o ondulato. Ma anche dal greco krìspos cioè avvolto, arrotolato. Esse sono a base di farina, latte, uova e burro, poi a seconda della ricetta si possono aggiungere altri ingredienti.

Per farcirle possiamo dare sfogo alla fantasia e cimentarci sia in squisite crepes dolci che in crepes salate. Scopriamo allora i trucchi per realizzare crepes perfette.

Ecco i trucchi per realizzare crepes perfette

Sia che siano dolci, che salate, le crepes sono sempre buonissime. Una sottile frittella morbida e facile da arrotolare che si può farcire con la classica Nutella e granella di nocciole, ma anche con zucchero a velo, burro e limone, o arancia, o altrimenti con la marmellata.

crepes trucchi
Canva photo

Se invece optiamo per ricette salate le nostre crepes potranno essere la base del piatto: se volete cimentarvi qui trovate la ricetta delle crespelle agli asparagi, perfette ora che arriva la primavera, ma ottime sono anche queste al radicchio da portare in tavola anche per le occasioni.

In qualsiasi modo vogliamo preparare le nostre crepes dovremo però porre attenzione ad alcuni piccoli trucchi di base. Scopriamo quali sono per realizzare crepes perfette.

1) Togliere prima gli ingredienti dal frigorifero. Per una pastella perfetta dobbiamo togliere dal frigorifero gli ingredienti come uova e latte perché se li aggiungiamo freddi il nostro impasto non sarà perfetto.

2) Rispettare il riposo. Quando abbiamo terminato la preparazione della pastella dovremo darle modo di riposare così da far stabilizzare gli ingredienti.

3) Setacciare le polveri. Per non avere grumi il segreto è quello di setacciare le polveri, e in questo caso la farina.

4) Far roteare l’impasto. Se non facciamo questo passaggio le crepes verranno disomogenee. In alcuni punti rischiamo che ci sia troppo impasto rispetto ad altri.

5) La padella conta. Oltre alle classiche crepiere che sono lo strumento apposito per cuocerle possiamo anche utilizzare una classica padella antiaderente. Per far sì che non abbiamo punti con più o meno impasto meglio utilizzare anche una spatola di legno.

6) Metterle una sopra l’altra. Una volta che le nostre crepes saranno pronte per non farle raffreddare e poterle farcire tutte quante insieme alla fine dovremo impilarle una sopra l’altra, e poi le copriamo con una pentola sopra capovolta in modo che quando andremo a servirle saranno ancora tiepide.

7) Trovare modi alternativi per chiuderle. Le crepes ci offrono la possibilità di essere chiuse in tanti modi diversi più o meno scenografici, possiamo ad esempio realizzare dei rotolini o dei fagottini, ma non solo, possiamo farle a forma di ventaglio o la più classica mezzaluna.

8) Aggiungere ingredienti alternativi. Uno degli ingredienti che forse non tutti conoscono ma che ci permette di realizzare crepes dal sapore ancora più aromatico e dalla consistenza perfetta è la birra.