QUANDO DEVI BUTTARE SUBITO IL PROSCIUTTO: la rivelazione che non ti aspetti

Quante volte ti sei ritrovata nel frigorifero del prosciutto aperto da qualche giorno? Scopri tutti i motivi per i quali dovresti buttarlo, ecco come farai rendertene conto! 

Il prosciutto è un prodotto consumato da tutte le famiglie italiane, spesso e volentieri può salvare degli antipasti dell’ultimo momento, essere abbinato in estate al melone, andare a comporre dei piatti sfiziosi, come abbinamento anche per pietanze più elaborate.

LEGGI ANCHE -> MAI BUTTARE L’ACQUA DI COTTURA DELLA PASTA nel lavandino

PROSCIUTTO COTTO? Meglio fare attenzione!

Nella lista della spesa il prosciutto, che sia crudo, cotto, affettato o tagliato a mano, è quasi sempre presente. Esistono tantissimi tipi di prosciutto, da quello dolce a quello stagionato: richiama di certo un simbolo di piatto veloce e facile da preparare. Oggi ci focalizzeremo sulla variante del prosciutto cotto.

Capiremo come fare per accorgersi che è giunto il momento di buttarlo. C’è un qualcosa, un dettaglio, che nel prosciutto cotto è di vitale importanza.

PROSCIUTTO cotto
(Adobestock photo)

Quando ci rechiamo al supermercato, sappiamo già qual è la nostra variante di prosciutto cotto preferito, riusciamo ad indicare al nostro salumiere di fiducia il tipo di prosciutto che ci piace di più in base ai suoi colori e ad altre peculiarità di questo alimento. Al momento dell’acquisto ci separa dalla visibilità netta del prosciutto che andiamo a ordinare la barriera in vetro, classica di tutti punti di salumeria.

LEGGI ANCHE -> SBUCCIA LE CASTAGNE IN 2 MINUTI: ecco il trucco

Ora però sappiamo come toglierci dei dubbi e scegliere al meglio il nostro prosciutto cotto sapendo che, scoperto questo trucco, riconosceremo anche quando è il momento di non consumarlo. Se sulla superficie del prosciutto notiamo dei riflessi di color arcobaleno non è affatto un buon segno.

Nella fase di produzione del prosciutto gli artigiani iniettano una soluzione salina direttamente nelle  vene della carne di questo alimento così da diffondere il sapore sapido su tutta la coscia. Oltre al sale, purtroppo, vengono aggiunti degli additivi, diversi conservanti e altre sostanze chimiche che non dovremmo affatto ingerire.

Quando vedi questo, devi buttare il prosciutto!

Sono proprio questi riflessi arcobaleno che indicano un qualcosa di nocivo che è stato aggiunto durante la produzione e che sarebbe meglio evitare. È altamente consigliato chiedere al nostro salumiere di mostrarci il prosciutto, dandoci la possibilità di vedere la fetta da vicino.

Così potremo capire immediatamente se è vivida la presenza di questi precisi riflessi e quindi avere la possibilità di dirottarci su un altro tipo di prosciutto e cambiare la nostra scelta primaria.

Sono proprio gli esperti della nutrizione a suggerirci di scegliere con cura e molta attenzione il prosciutto che andremo a comprare, è sempre bene optare per uno di alta qualità.

Sicuramente noteremo un aumento di prezzo ma, garantito, che quello che porteremo in tavola non recherà danni alla nostra salute: un alimento di qualità rappresenta la base per portare avanti un alimentazione sana e ricca di benefici.

LEGGI ANCHE -> UOVA STRAPAZZATE PERFETTE: svelato il trucco

Non appena noteremo quindi questi riflessi sul nostro prosciutto nel frigorifero sarà giunto il momento di buttarlo!