PULIRE LO SCOLAPASTA: il trucco per eliminare in pochissimo tempo ogni residuo di pasta

scolapasta con spaghetti
(Adobestock photo)

Se non sai come pulire bene lo scolapasta da ogni residuo non solo di pasta è necessario conoscere il trucco per farlo bene.

Tutti voi avrete nello scolapiatti o nel mobile uno scolapasta indispensabile non solo per scolare la pasta dalla sua acqua di cottura ma anche per eliminare l’acqua dalle verdure dopo averle lavate. Beh che dire un alleato in cucina che non dovrebbe mai mancare non solo è indispensabile ma anche insostituibile. Come per tutti gli utensili che si utilizzano in cucina è necessario prestare attenzione alla pulizia per evitare che possano rimanere residui di cibo. Noi di Mammeincucina siamo qui per svelarvi un trucco veloce ed efficace per rimuovere ogni residuo di pasta o di altri cibo ogni volta che utilizzare lo scolapasta.

Come pulire lo scolapasta: il trucco veloce e infallibile

Lo scolapasta o il colino sono due accessori che non possono assolutamente mancare in cucina, indipendentemente dalla frequenza in cui vengono utilizzati. Eppure vero che molte pentole hanno in dotazione il coperchio con lo scolapasta, ma non tutte voi potreste averla in cucina.

Scolapasta con verdure
(Pixabay photo)

Inoltre lo scolapasta potrebbe tornarvi utile se lavate la frutta o verdure e poi dovete eliminare l’acqua in eccesso.

LEGGI ANCHE->Gli USI ALTERNATIVI del COLINO a cui probabilmente non avevi mai pensato: ecco a cosa ti serve

Il problema che tutte noi abbiamo è quando ci ritroviamo con residui di pasta o verdure tra i forellini di questo accessorio. Ma come si può rimediare subito e senza utilizzare detergenti troppo aggressivi? Si sa che questi potrebbero rovinare lo scolapasta e non solo rilasciano odori troppo forti. Indipendentemente dal materiale dello scolapasta che sia di plastica o di acciaio o dalla dimensione il trucco per pulirlo velocemente è questo.

Dopo ogni utilizzo mettete lo scolapasta nel lavello o in una bacinella con acqua tiepida, detersivo per stoviglie e lasciate in ammollo per 10 minuti. Trascorso il tempo prendete uno spazzolino da denti e pulire bene sia nella parte esterna che interna. Poi fate un’ispezione visiva e se notate che qualche foro sia otturato perchè è presente qualche residuo di pasta basta prendere uno stuzzicadenti e inserirlo all’interno, solo in questo modo sarete sicuri si aver rimosso ogni residuo di cibo. Stesso discorso vale se avete scolato verdure. Dopo aver liberato tutti i fori dai residui di cibo lavate nuovamente con detersivo e poi sciacquate bene e lasciate asciugare.

Con la stessa tecnica potete pulire i colini soprattutto quelli con maglie fitte, magari dopo aver filtrato il brodo, sugo di vongole e cozze. Magari in questo caso con lo stuzzicadenti sarebbe più difficile visto che i fori sono piccolissimi, utilizzate lo spazzolino da denti e pulite più volte.

LEGGI ANCHE-> Il FILTRO della CAPPA è UNTO e non riesci a sgrassarlo? Prova con questi trucchi

Se avete scolato pesce, crostacei o verdure che lasciano odore forte vi consigliamo di procedere così. Mettete lo scolapasta o il colino in una soluzione di acqua e aceto di vino bianco per una mezz’ora e poi sciacquate e asciugate. Prima di riporre nel mobile lasciate nello scolapiatti così si asciugherà bene ed evitate che si possa formare muffa se lo lasciate ancora umido nel mobile.

Non è poi così difficile lavare lo scolapasta!