COME ADDENSARE UNA CREMA LIQUIDA così da poterla recuperare ed utilizzarla

crema liquida
(Adobestock photo)

E’ capitato a tutte noi di preparare una crema per farcire una torta o bignè, ma se è troppo liquida, ecco come addensare con questo segreto.

Tutte noi mamme amiamo deliziare la nostra famiglia soprattutto quando vogliamo prenderli per la gola. Alzi la mano chi non ha mai preparato un dessert al cucchiaio, una crostata, un dolce o dei bignè per non dimenticare dei muffin. Ma quando si ci menta nella preparazione dalla crema pasticcera o di qualsiasi altra crema si può incorrere in un errore comune, preparare una crema troppo liquida. Certo che non si può pensare di buttarla, ma certo che non si possono farcire i dessert. Noi di Mammeincucina possiamo darvi qualche piccolo consiglio per addensare la crema troppo liquida.

Crema troppo liquida: il trucco per addensarla ed evitare sprechi

In cucina si sa che si devono evitare sprechi, talvolta si può ma altre volte no. Nel caso della preparazione della crema pasticcera indipendentemente che sia quella classica, al cioccolato e al limone se notate che sia troppo liquida ecco come rimediare. In questo modo non dovrete buttarla via!

LEGGI ANCHE->Salsa troppo liquida: come restringerla in modo facile, veloce e naturale

crema
(Adobestock photo)

Non c’è un solo modo per recuperare la crema troppo liquida ma ben si due, scopriamoli, così potete evitare di buttare via la crema. La crema potrebbe risultare troppo liquida perchè avete messo poco addensante, ma i motivi possono essere diversi.

Se appena cotta notate che è troppo liquida potete rimediare in questo modo, aggiungete un pò di farina o di amido di mais e mescolate se è necessario ne aggiungete altri addensanti come agar agar.

Mescolate man mano, il trucco sta nell’aggiungere un pò alla volta la farina o amido per evitare di esagerare. La soluzione alternativa è aggiungere dei fogli di gelatina di pesce dopo averli ammorbiditi per bene in una ciotola con acqua fredda. Il trucco sta nell’intervenire subito quando la crema è ancora calda così lavorando subito con la frusta eviterete che si formeranno grumi. Lo stesso problema si verifica se non mescolate in maniera continuativa, mentre aggiungete l’addensante.

Ma se dopo che si è raffreddare la crema noti che è troppo liquida, allora provate in questo modo, potete solo aggiungere i fogli di colla di pesce, per non sbagliare con le quantità basta pesare la crema ottenuta e aggiungete 2 fogli per ogni chilo di crema.

LEGGI ANCHE->FRITTURA DORATA, croccante e perfettamente asciutta: i 3 segreti della nonna

Vogliamo lasciarvi con questo piccolo suggerimento se la crema dovesse risultare troppo densa invece basta versare del latte tiepido o caldo.