Torta mimosa perfetta? Evita alcuni comuni errori

torta mimosa
Foto:Adobe Stock

Se desiderate preparare una torta mimosa perfetta non vi resta che scoprire i comuni errori che possono rendere poco perfetto il dessert.

Per la ricorrenza dell’8 marzo, non si può che preparare e servire la torta mimosa, un classico dessert sempre frequente ogni anno in questa occasione. La torta mimosa non solo è gustosa ma ha un gran effetto scenico con colore vivace che ricorda proprio il fiore. Ormai questa torta è il dessert simbolo. Vi abbiamo proposto la ricetta della torta mimosa da preparare con il Bimby,  ma è importante fare una precisazione ci sono degli errori da evitare così da servire una ricetta a dir poco perfetto.

Torta mimosa perfetta? Evita alcuni comuni errori

Quando si desidera preparare un dolce richiede calma e pazienza, la fretta non porterà sempre a risultati perfetti. Se desiderate gustare una torta mimosa perfetta che lascerà tutti a bocca aperta e non solo voi, allora dovete evitare qualche errore.

mimosa gelato ananas
Foto da Canva

Ecco gli errori da evitare.

  1. Pan di Spagna. Si consiglia preparare il pan di Spagna il giorno prima o molte ore prima della preparazione della torta mimosa per evitare che non si raffreddi bene. Inoltre ricordatevi che prima di spegnere il forno dovete essere certi che sia ben cotto. Non dovete dimenticare la prova stecchino, basta inserire lo spiedino di legno nel dolce, lo tirerete fuori e se sarà asciutto, vorrà dire che la torta sarà pronta. In caso contrario dovete far cuocere ancora la torta.
  2. Tagliare subito il pan di Spagna. E’ necessario lasciare raffreddare bene prima di tagliare e farcirlo per evitare che si sbricioli. Utilizzate un taglia torte per garantire un taglio perfetto.
  3. Crema troppo liquida. La preparazione di una crema perfetta è indispensabile per servire una torta al top. Dovete assolutamente evitare che la crema pasticciera sia troppo liquida, segui qualche piccolo consiglio per non far impazzire la crema pasticcera!
  4. Dimenticare di togliere la calotta superiore. Di solito dopo aver fatto raffreddare bene il pan di Spagna, si procede al taglio e la calotta superiore va tolta e sbriciolata. In questo modo otterrete una torta mimosa che ricorda proprio la mimosa. Se non volete sbriciolare potete tagliare a dadini e distribuire sopra.
  5. Bagnare troppo. La bagna deve bagnare il pan di Spagna ma non troppo perchè potreste ritrovarvi con un dolce molliccio. Ricordate che dovete aggiungere ancora la crema che umidirà la torta. Provate con un pennello da cucina, sarà molto più facile.
  6. Non far riposare in frigo. Il riposo è necessario per la torta mimosa. Dopo aver farcito il pan di Spagna, dovete distribuire sulla superficie le briciole della calotta superiore, poi subito in frigo la torta e lasciatela per un paio di ore in frigorifero. Solo in questo modo la torta sarà perfetta, così si amalgamano tutti i sapori.