Come non far impazzire la crema pasticcera: ecco gli errori da non fare

Gennaio 7, 2021Cristina Biondi
crema pasticcera impazzire

Come la maionese così anche la crema pasticcera può impazzire. Scopri quali sono gli errori da non fare per preparare una crema pasticcera perfetta.

Uno degli inconvenienti che può capitare mentre si prepara la crema pasticcera è che impazzisca. Ebbene sì, purtroppo non accade solo con la maionese, ma anche con questo squisito dolce al cucchiaio adatto per farcire torte, bigné e pasticcini di ogni genere

Se da una parte preparare la crema pasticcera può sembrare un processo semplice dall’altro nasconde alcune piccole insidie per cui è bene seguire alcune accortezze per non incappare in banali errori che rischierebbero di compromettere la nostra preparazione. 

Scopriamo allora quali sono gli errori da non fare preparando la crema pasticcera per evitare che impazzisca. 

Ecco gli errori da evitare per non far impazzire la crema pasticcera

crema pasticcera
Fonte: Adobe Stock

Alzi la mano a chi non è mai capitato di sbagliare la crema pasticcera. Una preparazione quanto mai veloce che se fatta commettendo alcuni errori può portare addirittura a far impazzire la crema

Un composto slegato, liquido e pieno di grumi, praticamente ritornato al punto di partenza. Se la crema pasticcera è impazzita significa che abbiamo commesso degli errori. 

Qui vi avevamo già spiegato gli sbagli da non fare per preparare una crema pasticcera senza grumi e che non sia bruciata. Ora invece, vogliamo focalizzarci sugli errori da non commettere per non far impazzire la crema pasticcera.

1) Non setacciare la farina o gli amidi. Un procedimento che sembra banale ma non lo è. Setacciare le polveri permetterà di evitare la formazione dei tanto odiati grumi, nemici acerrimi della crema pasticcera. 

2) Non verificare la temperatura. Il composto per non impazzire non dovrà raggiungere l’ebollizione. La temperatura da tenere d’occhio non dovrà salire oltre gli 85°C perché in tal caso la crema assumerà l’aspetto delle uova strapazzate. Praticamente un disastro! La soluzione è cuocere la crema pasticcera a fuoco lento, ma nemmeno a temperatura bassissima, importante sarà stare sotto gli 85°C. Per aiutarvi ed essere più precise potrete avvalervi anche di un termometro da cucina. 

3) Smettere di girare la crema. Un altro grave errore mentre si prepara la crema pasticcera è di lasciarla cuocere da sola dimenticandoci di girarla costantemente. Se smettiamo di farlo anche per poco il rischio che impazzisca è alto perché inizia a formare gli odiati grumi. 

4) Cambiare il senso di marcia. La crema pasticcera deve essere girata sempre dallo stesso verso, se lo cambiamo il rischio dei grumi è dietro l’angolo.

E se dovesse capitare che abbiamo rispettato tutte le regole, ed evitato questi errori, ma la crema è impazzita lo stesso? Possiamo provare a rimediare in questi 3 modi diversi.

Come rimediare se la crema pasticcera è impazzita

crema pasticcera
Foto: Federica

Può capitare, anche osservando le regole, che qualcosa vada storto e che la nostra crema pasticcera impazzisca lo stesso. Niente panico. Esistono tre metodi diversi per provare a rimediare all’accaduto. 

1) Il più veloce è quello di sbatterla con un frullatore a immersione. Questo però potrebbe smontarla un po’ e farla diventare liquida. 

2) Il secondo è di passarla con un colino a maglie strette un po’ alla volta, aiutandoci con un mestolo di legno. Il segreto però è di fare movimenti delicati, in questo modo andremo a togliere i grumi senza rovinarla. 

3) Infine, c’è un buon vecchio metodo della nonna che consiste nel trasferire la crema pasticcera dentro a una bottiglia di vetro chiuderla bene e iniziare a sbatterla forte per qualche minuto. 

1 Comments

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post