Colla di pesce: fai attenzione quando l’utilizzi evita questi errori

gelatina
(Adobestock photo)

Desiderate una cheesecake, panna cotta o budino perfetti allora fate attenzione quando utilizzate la colla di pesce, evitate questi errori.

La colla di pesce o gelatina in fogli è un addensante alimentare, non si può fare almeno quando preparano alcune ricette come budini, panna cotta, cheesecake o vellutate. E’ un addensante che dona la giusta consistenza alle pietanze. Si trova facilmente negli scaffali del supermercato o negozi specializzati di pasticceria, si acquista in fogli che necessitano di essere reidratati. Quando si utilizzano per diverse preparazioni si deve porre attenzione per evitare degli spiacevoli inconvenienti, scoprite quali. Se volete stupire al vostra famiglia con una cheesecake, cliccate qui e scoprite la ricetta light!

Colla di pesce: errori da evitare

In cucina purtroppo si possono commettere diversi errori, anche banali che possono mettere a dura priva il risultato finale. In particolar modo quando si preparano piatti particolari o poco frequenti.

Panna cotta
Foto:Adobe Stock

Quando volete servire la panna cotta, budini o cheesecake il momento cruciale è l’aggiunta della colla di pesce, scopriamo perchè.  La colla di pesce è una gelatina in fogli che è di origine animale, si utilizza proprio per addensare i dolci, ma se non si presta attenzione non otterrete un buon risultato. Ecco i possibili errori da evitare.

  1. Poca idratazione. Per utilizzarla al meglio è necessario idratare bene i fogli di colla. Mettete in una ciotola l’acqua fredda, non deve stare meno di 10 minuti.
  2. Non strizzare bene. Dopo che i fogli si sono idratati è necessario scolarli bene, potete mettere all’interno di  un colino a maglie strette. In alternativa potete strizzare con le mani. Purtroppo se rimane acqua la ritroverete anche durante la preparazione del dolce.
  3. Sciogliere in liquido freddo. Errore che purtroppo non garantirà un dessert stabile. Dopo aver ammorbidito i fogli di colla di pesce dovete farli sciogliere in liquido caldo, panna, latte dipende dalla ricetta. Il trucco sta nel riscaldare il liquido, poi immergete la colla di pesce idratata e strizzata e mescolate con un cucchiaio, dovete farla sciogliere bene se non volete grumi.
  4. Formazione di grumi. I grumi si possono formare in seguito allo shock termico. Quando fate sciogliere i fogli di colla di pesce nel liquido caldo e poi aggiungete direttamente in un composto troppo freddo possono formarsi i grumi.
  5. Spezzare i fogli. Rischiate che si frantuma troppo e si disperdono in acqua durante l’idratazione.

Ricordate che se la colla di pesce non viene idratata bene non si scioglierà perfettamente!