8 segreti da seguire per saziarsi senza il bisogno di mangiare troppo

Come saziarsi senza mangiare troppo
Foto:Adobe Stock

Sapete che potete saziarvi a tavola anche senza abbuffarvi troppo? Scopri come saziarti senza mangiare troppo seguendo alcune semplici regole.

Molte sono le persone attente a tavola, infatti seguire un’alimentazione sana e regolare è davvero importante, non solo per poter sfoggiare una forma fisica perfetta ma anche per garantire il benessere dell’organismo. E’ vero che non è semplice porre la giusta attenzione quando si consumano certe pietanze, come si può rinunciare a una bella pizza fritta, un piatto di pasta condita per non parlare poi di un secondo ricco accompagnato da un contorno. Non è sempre vero che mangiare diverse pietanze fa ingrassare, sono le quantità che vano rispettate.

Il nostro organismo ha bisogno di tutti i nutrienti non devono esserci carenze e soprattutto è necessario non saltare mai nessun pasto della giornata per non arrivare affamati poi ai pasti principali.

Ma c’è un piccolo segreto su come saziarsi senza mangiare troppo, basta seguire delle piccole regole.

Come saziarsi senza mangiare troppo?

Sembra un vero e proprio paradosso, ma è così, ci si sente sazi anche mangiando poco, ma come è possibile?

Come saziarsi senza mangiare troppo
Foto:Adobe Stock

L’abitudine sbagliata che hanno molte persone è di mangiare tutto in eccesso, oppure mangiare una sola pietanza ma in quantità eccessiva per saziarsi. Talvolta si tende a mangiare troppo a tavola quando si è in compagnia o quando si vede la tv o si smanetta con lo smartphone, negli ultimi anni è molto frequente. Quando si consumano le pietanze a tavola ma si è attratti da altro, quindi si è indotti a mangiare di più senza neanche accorgersene.

Ma potete con un alcuni trucchi mangiare poco e saziarvi comunque, basta porre anche attenzione alla scelta degli alimenti. Ecco le regole da seguire.

1- Mangiare lentamente: se si mangia velocemente c’è il rischio di assumere tanto cibo e di conseguenza non si avvertirà subito il senso di sazietà. Il consiglio è di consumare il pasto lentamente il tempo minimo necessario dovrebbe essere di almeno 10 minuti. Inoltre la masticazione deve essere lenta e si deve sminuzzare bene il cibo.

2-Non lasciarsi distrarre: sicuramente farsi coinvolgere da film che adoriamo, o da un programma televisivo si tende a mangiare di più. Non solo anche sbirciare il cellulare potrebbe essere una distrazione. E’ importante concentrarsi su ciò che si mangia.

3- Bere durante i pasti: se si beve tra un pasto e l’altro si riempirà lo stomaco prima, quindi si può aiutare anche a controllare l’appetito.

4-Inziare dagli alimenti ricchi in fibre: alimenti che contengono le fibre come verdure apportano pochissime calorie ma aumentano  il volume gastrico, in questo modo si percepirà sazietà dopo poco aver ingerite alimenti che contengono fibre, come l’insalata.

5- Via libera ai legumi: sono alimenti molto consigliati da consumare sia a pranzo che a cena perchè hanno un potere saziante. Tra tutti i legumi le lenticchie sono perfetti e si digeriscono anche più facilmente. Provate a gustarli senza pasta magari a zuppa calda in inverno, ma freddi in estate.

6-Vai con gli snack salutari: tra un pasto e un altro evitate di mangiare cibi calorici e pochi sazianti, preferite snack salutari come la frutta secca. Ad esempio le mandorle spesso consigliate anche per le persone che seguono una dieta dimagrante, apportano sazietà e non solo benefici all’organismo perchè contengono le proteine e acidi grassi buoni. Portate con voi se siete fuori casa delle mandorle così da sgranocchiarle. In questo modo vi sazierete subito ma non apportate troppe calorie.

7- Odorare e assaporare le pietanze: se provate ad utilizzare due dei 5 sensi sarebbe una buona tecnica. Iniziate con l’olfatto vi aiuterà tantissimo, basta odorare la pietanza prima di gustarla vi sentirete un pò sazi! Poi iniziate a gustare il primo boccone, assaporate con gusto i successivi fino a terminare il piatto. Noterete che dopo vi sentirete sazi.

8-Mantenere le posate nell’altra mano: se mettete la posata nella mano opposta a quella che utilizzate di solito per mangiare, renderà più difficile consumare il pasto.

Colazione: i motivi per cui non dovresti mai saltarla
(Adobestock photo)

Quindi ponete attenzione quando siete a tavola, concentratevi, mangiate lentamente e non lasciatevi distrarre.