Vellutata di verza, porro e zucca di Benedetta Parodi: per un pranzo salutare

    Vellutata di verza, porro e zucca di Benedetta Parodi è un piatto perfetto per riscaldarsi nelle giornate fredde, è leggero e cremoso.

    La food blogger Benedetta Parodi, oggi propone un piatto salutare, genuino e perfetto da gustare quando le temperature fuori sono molto basse. Si prepara con verza, zucca e porro, facilmente reperibili in questa stagione. 

    Vellutata zucca verza Parodi
    (Canva photo)

    Un piatto che riscalda tutti, perfetto da accompagnare con dei crostini di pane o del pane raffermo. La ricetta che tutte noi dovremmo custodire nel ricettario di famiglia, una valida alternativa alle minestre e zuppe di verdure.

    Vellutata di verza, porro e zucca di Benedetta Parodi

    Per poter preparare la vellutata di zucca, porro e zucca come Benedetta Parodi, occorrono pochissimi ingredienti e semplicissimi passaggi. Un piatto ricco di nutrienti, se volete arricchire questa vellutata potete aggiungere dello speck o panna prima di servire. Non vi resta che scoprire come la prepara la nostra food blogger.

    Vellutata zucca verza Parodi
    (Canva photo)

    Ricetta per 4 persone

    Tempo di preparazione: 10 minuti

    Tempo di cottura: 40 minuti

    Tempo totale: 50 minuti

    Ingredienti:

    • 400 g di zucca
    • 150 g di pancetta
    • 1 verza
    • 1 porro
    • un bicchiere di latte
    • q.b. sale fino

    LEGGI ANCHE -> Vellutata di zucca e zucchine di Benedetta Rossi: leggera e delicata

    Preparazione:

    1. Iniziate a lavare la verza, eliminate le foglie esterne, quelle più scure e più dure. Lavate sotto acqua corrente, trasferitele in una pentola dai bordi lati.
    2. Lavate il porro, tagliate a rondelle, sbucciate la zucca, eliminate i semi e i filamenti e tagliate a dadini. Aggiungete tutto alla verza, coprite a filo con l’acqua, salate e fate cuocere per 40 minuti, si dovranno ammorbidire tutto.
    3. Versate un bicchiere di latte per rendere il tutto più cremoso, mescolate e frullate il tutto con un frullatore a immersione fino a ottenere una crema.
    4. Servite la vellutata con del pane raffermo o crostini di pane.

    LEGGI ANCHE -> Omelette di zucchine: la ricetta di Benedetta Parodi

    Trucco da mamma:

    La vellutata si può conservare in frigo per un giorno all’interno di un contenitore a chiusura ermetica solo se avete utilizzate ingredienti freschi. I crostini di pane si preparano in poco tempo, tagliate il pane a dadini, mettetelo a riscaldare in una padella ampia e antiaderente e non aggiungete olio. Non appena sarà croccante spegnete.

    INGREDIENTI