Pizza liquida SENZA LIEVITAZIONE, alta digeribilità, in soli 10 minuti!

    Pizza liquida SENZA LIEVITAZIONE
    (Adobestock photo)

    La pizza senza lievito esiste ed è buonissima, si parte con la ricetta tradizionale della pizza senza aggiungere però il lievito. Questa preparazione è una vera sfida culinaria, otterrete una pizza buonissima, senza dover aspettare il tempo di lievitazione, un composto inizialmente liquido che darà vita ad una pietanza tanto amata e così prelibata.

    Oggi infatti scopriremo un impasto fuori dal comune, daremo vita ad una pizza senza lievitazione, risulterà buonissima, seguite tutti nostri consigli.

    LEGGI ANCHE –> Pizza in padella senza glutine, pratica, croccante e buonissima

    PIZZA SENZA LIEVITAZIONE, impasto liquido

    Pizza liquida SENZA LIEVITAZIONE,
    (Adobestock photo)

    Si parte soltanto d’acqua e farina, non ci credete? Ebbene sì, riusciremo a realizzare una pizza fatta in casa, in pochissimi minuti, senza dover aspettare il raddoppio dell’impasto.

    Potete utilizzare anche una farina integrale, il risultato sarà molto più fragrante, ricordatevi di tenere accanto l’olio extravergine d’oliva, dovrete massaggiare il panetto salato di impasto per stenderlo sulla teglia.

    Ma dov’è il trucco furbo? Il trucco sta nel creare un pre-impasto, che avrà la stessa funzione del lievito, queste dosi sono indicate per andare a comporre tre pizze oppure una teglia grande unica.

    Ricetta per 3/4 persone

    Tempo di preparazione: 20 minuti

    Tempo di cottura: 10 minuti

    Tempo totale: 30 minuti

    Ingredienti:

    Per il pre-impasto

    • 150 g di farina
    • 100 g di acqua naturale, un pochino tiepida
    • mezzo cucchiaino di zucchero

    Per l’impasto

    • 250 g di pre impasto
    • 250 g di farina per pizza
    • 150 g di acqua tiepida
    • q.b. passata di pomodoro
    • q.b. basilico fresco
    • 10 g di sale

    Preparazione:

    1. In una ciotola versate tutte e tre gli ingredienti: la farina, l’acqua e lo zucchero. Mescolateli energicamente. Ora trasferite questo mini impasto in un’altra ciotola ben pulita, coprite la ciotola con la pellicola trasparente per alimenti e fate sopra dei forellini.
    2. Lasciate la ciotola con il primo impasto a riposare per 24 ore, vi basta quindi preparare il giorno prima questo piccolo impasto di inizio, dopo aver deciso quando preparare e gustare la vostra pizza fatta in casa.
    3. A questo punto mescolate il primo impasto con la farina così da ottenere un impasto di 500 g. Iniziate ad aggiungere l’acqua, prima 100 g e poi 50 g nei quali avrete sciolto dapprima i 10 g di sale. Mescolate il tutto energicamente così da ottenere un impasto piuttosto liquido, formate tre palle oppure lasciate il panetto intero per andare a comporre la teglia, mettete sulla teglia dell’olio extravergine d’oliva e massaggiando l’impasto con i polpastrelli unti di olio, stendetelo per bene. 
    4. Stendete poi sopra la salsa di pomodoro, condite con sale e olio, infornate la vostra pizza al massimo della temperatura del forno, per 1 minuto alla base del forno, dopodiché per almeno 9 minuti nella parte superiore, all’ottavo minuto aggiungete anche la mozzarella sfilettata. La pizza è pronta, ultimatela con delle foglioline di basilico fresco e un filo d’olio a crudo.

    LEGGI ANCHE –> Scaccia ragusana, la pizza ripiena veloce senza lievitazione

    Trucco da mamma: 

    Se utilizzate la farina integrale ricordatevi che la pizza risulterà più bassa.