Crème brulée: la ricetta di Sonia Peronaci con la pentola a pressione

    Scopriamo insieme come preparare delle ottime crème brulée con la pentola a pressione, seguendo la ricetta della foodblogger Sonia Peronaci.

    La crème brulée (in italiano, crema bruciata) è un dolce al cucchiaio di tradizione francese, ideale da servire come dessert di fine pasto.

    crème brulée sonia peronaci
    (Canva)

    A base di tuorli, vaniglia e panna, la crème brulée è un dessert facile da preparare, goloso e scenografico, che lascerà a bocca aperta i vostri ospiti: infatti, direttamente a tavola, aggiungiamo uno strato di zucchero che abbrustoliamo con un cannello bruciatore.

    Crème brulée con la pentola a pressione: ecco la ricetta di Sonia Peronaci

    A differenza della ricetta tradizionale della créme brulée, che prevede una lunga cottura in forno a bagnomaria, la versione che vi proponiamo oggi prevede la cottura nella pentola a pressione: in questo modo, non solo i tempi di cottura saranno più brevi ma eviteremo di accendere il forno, specialmente nei mesi più caldi.
    Scopriamo insieme tutti i passaggi per realizzare questo fantastico dessert!

    crème brulée agli agrumi ricetta sonia peronaci
    (Canva)

    Ricetta per 4 persone

    Tempo di preparazione: 20 minuti
    Tempo di cottura: 30 minuti
    Tempo totale: 50 minuti

    Ingredienti

    • 250 gr di panna fresca liquida
    • 60 gr di tuorli
    • 55 gr di zucchero semolato
    • 500 ml di acqua
    • 1 bacca di vaniglia
    • un pizzico di cannella
    • un pizzico di cardamomo
    • mezza scorza grattugiata d’arancia
    • mezza scorza grattugiata di limone
    • un pizzico di sale
    • una stella di anice stellato
    • un pizzico di zenzero
    • un pizzico di chiodi di garofano in polvere
    • zucchero di canna q.b.

    Preparazione

    1. Iniziamo a preparare le nostre crème brulée incidendo la bacca di vaniglia e privandola dei suoi semini. Qui vi diamo un po’ di consigli per utilizzare la bacca di vaniglia in cucina!
    2. In un pentolino, aggiungiamo sia la bacca che i semini insieme alla panna, alle spezie e alle scorze grattugiate del limone e dell’arancia.
    3. Mettiamo il pentolino sul fuoco e facciamo cuocere finché il liquido non comincia a bollire. Spegniamo il fuoco e lasciamo in infusione per qualche minuto.
    4. Intanto, in una ciotola versiamo i tuorli, lo zucchero e il pizzico di sale e sbattiamo il composto con una frusta. Filtriamo la panna e aggiungiamola alla ciotola, continuando a mescolare: versiamo la crema in quattro stampini di ceramica.
    5. A questo punto, prepariamo la pentola a pressione versando al suo interno 500 ml d’acqua e inseriamo lo scodello. Posizioniamo gli stampini nello scodello e chiudiamo il coperchio.
    6. All’inizio, accendiamo il fuoco al massimo e, appena la pentola entra in pressione, abbassiamo il fuoco. Lasciamo cuocere per 30 minuti e quando la cottura è terminata, mettiamo la valvola sulla posizione di sfiato. Facciamo uscire tutto il vapore, apriamo il coperchio e lasciamo raffreddare le nostre crème brulée. Vogliamo preparare un altro dessert seguendo le ricette di Sonia Peronaci? Ecco la sua crostata al kiwi.
    7. Prima di servirle, cospargiamole con lo zucchero di canna e bruciamole in superficie con un cannello bruciatore.

    INGREDIENTI