Carote lesse saporite: il trucco sta tutto nella marinatura

    Le carote lesse sono un contorno light ma poco invitante: il trucco per farle saporite sta tutto nella marinatura. 

    Le carote lesse sono un contorno light e adatto a chi segue un regime ipocalorico ma anche per accompagnare piatti di carne o pesce. Spesso le serviamo anche ai bambini perché hanno un sapore dolce e sono tra le verdure che loro più preferiscono.

    Molti però, specie chi ama gusti più decisi evita di farle bollite perché ritenute poco invitanti: ecco allora un trucco per farle saporite. Il segreto sta tutto nella marinatura. 

    LEGGI ANCHE –> CAROTE COME PATATINE FRITTE: il trucco per farle buonissime!

    Ecco il trucco per fare carote lesse saporite

    Le carote bollite pur essendo molto sane sono un contorno che a tanti può apparire poco invitante. Ma grazie a questo trucco potremo gustarle in tutta la loro bontà. Il segreto sta tutto nella marinatura. 

    carote lesse saporite
    Canva photo

    Prepararle è semplicissimo, dopo aver bollito le carote dovremo immergerle nella marinatura quindi servirle. In questo modo saranno molto più invitanti e golose. Scopriamo come si preparano.

    Ricetta per 4 persone

    Tempo di preparazione: 5 minuti

    Tempo di cottura: 10 minuti

    Tempo totale: 15 minuti

    Ingredienti:

    • 8 carote
    • q.b. olio evo
    • q.b. aceto balsamico
    • 1 spicchio d’aglio
    • q.b. pepe
    • q.b. sale
    • qualche fogliolina di menta

    Preparazione:

    1. Mettiamo a bollire una pentola d’acqua. Tagliamo le carote a rondelle quindi non appena bolle versiamoci le carote dentro.
    2. Lasciamo sbollentare per 7-8 minuti.
    3. Scoliamo e lasciamo raffreddare.
    4. Nel frattempo creiamo una marinatura con olio evo, aceto balsamico, uno spicchio d’aglio, sale, pepe e qualche fogliolina di menta.
    5. Una volta fredde versiamo le carote nella marinata e lasciamo insaporire. Serviamo.

    Possiamo unire alla marinata anche altri tipi di erbe aromatiche come prezzemolo o timo.