Se hai poco tempo per pulire la cucina, segui i trucchi facili e veloci per farla brillare!

Aprile 20, 2021Virgilia Panariello
cucina

La vostra cucina è sporca e non avete molto tempo per pulirla? Scopri come pulire velocemente e bene la cucina, basta seguire qualche piccolo trucco!

In cucina non può che mancare la pulizia, che deve essere fatta correttamente e costantemente. La pulizia deve essere profonda visto che non solo si consuma il cibo ma si prepara anche! Talvolta accade che per una serie di motivi o imprevisti non si ha molto tempo a disposizione per dedicarsi alla pulizia. Ma se non volete andare incontro a spiacevoli inconvenienti, potete seguire alcuni trucchi che vi renderanno questa faccenda domestica facile e soprattutto veloce!

Inoltre se la pulizia avviene in modo costante, si eviterà di andare incontro a sporco ostinato e difficile da rimuovere! Ecco i trucchi per pulire velocemente  e correttamente la cucina!

Come pulire la cucina velocemente: trucchi per farla brillare!

La prima raccomandazione da fare è essere ordinate e organizzate già durante la preparazione delle pietanze, in modo da ottimizzare il tempo per la pulizia e nel mettere tutto al proprio posto!  (Seguite qualche piccolo consiglio).

Pulire top cucina
Foto:Adobe Stock

Si sa che la cucina è la stanza della casa dove ci può essere più sporco e disordine dopo aver preparato o consumato le pietanze. Ecco gli step da seguire per pulire in poco tempo la cucina e farla brillare come nuova!

  • Sparecchiare la tavola, riporre tutto nella lavastoviglie o lavello.
  • Mettere in ordine sul piano da lavoro. Poggiate le stoviglie sporche in lavastoviglie o nel lavandino, poi riporre nei mobili, dispensa o frigo il cibo che non vi serve più!
  • Passare l’aspirapolvere per rimuovere eventuali briciole o sporco che si trova sui pavimenti!
  • Lavare le stoviglie. Se non avete a disposizione la vostra alleata in cucina, la lavastoviglie procedete così. Rimuovete ogni residuo di sporco dai piatti e padelle, poi mettete in una bacinella o nel lavello direttamente acqua bollente e detersivo per piatti con una goccia di aceto. Così non solo igienizza ma elimina anche i cattivi odori! Prima lavate i bicchieri, tazze poi procedete con piatti, ciotole, posate ed infine le pentole. Per ottimizzare i tempi, dopo aver lavato e sciacquato tutto, lasciate sgocciolare le stoviglie e procedete ad altro.
  • Pulite il  piano da lavoro. Lo sporco si annida, basti pensare a quando preparate una pietanza a base di sostanze grasse, se non pulite lo sporco si annida, ma si rischia di contaminare gli alimenti che utilizzerete successivamente.  La contaminazione indiretta è la principale contaminazione che può avvenire in cucina.  Procedete alla pulizia in questo modo, utilizzate prodotti detergenti naturali che non solo non rilasciano odori forti ma proteggono anche le superfici! Preparate una soluzione di acqua calda con un pò di detersivo per piatti e aggiungete anche dell’aceto bianco. Pulite prima con una spugna morbida e poi sciacquate con acqua calda e e asciugate con un panno di cotone.
  • Passate al piano cottura e lavello. Togliete le griglie e bruciatori e li lavate con i detergente e poi passate alla pulizia del piano cottura. Se è in acciaio potete anche pulire con acqua e bicarbonato, basta creare una soluzione cremosa.  Pulite con una spugna e poi sciacquate e mettete tutto in ordine. Non ci vorranno più di 5-7 minuti! Se il piano è in vetro laminato va bene acqua e detersivo per stoviglie, mai soluzioni che possano graffiare la superficie! Se il piano cottura è molto sporco, ecco come pulirlo correttamente! Il lavello deve essere pulito correttamente, seguite i nostri consigli.
  • E’ il momento dei mobili. Puliteli con acqua e detersivo adatto alla superficie delle ante. Ricordatevi di pulire anche le maniglie ed eventuali mensole, se sono presenti in cucina e la cappa! Non dimenticate di pulire le superfici esterne di frigorifero, forno a microonde, forno e lavastoviglie!
  • Lavare i pavimenti. Adesso si che potete lavare i pavimenti, per velocizzare  lavate con acqua calda, che non solo evaporerà facilmente ma igienizzerà. Poi attenzione al detergente,  se laverete con l’alcool denaturato 90° non solo pulisce, riducendo  la carica batterica, ma evapora prima. Ma se avete il pavimento in cotto o parquet si sconsiglia! Provate ad utilizzare due stracci dopo aver lavato i pavimenti e passate più volte così si asciugherà in fretta!

Adesso si che la vostra cucina brillerà! Ma pulirla in meno di mezz’ora si può solo se avete la buona abitudine di pulirla spessa, perchè se lo sporco sarà ostinato, beh ci vorrà tempo e olio gomito per farla tornare come nuova! Ricordate che in cucina non può mai mancare l’igiene!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post