Mascarpone fatto in casa? Evitate subito questi 3 errori!

Aprile 1, 2021Redazione
mascarpone fatto in casa

Non solo per il tiramisù, il mascarpone è indispensabile per la farcitura di molte altre preparazioni. Andiamo a scoprire gli errori da evitare se si vuole una crema morbida e densa al punto giusto.

Il mascarpone, in particolare, nonostante la disputa che lo circonda, è considerato un formaggio ricavato dalla lavorazione della panna con l’acido citrico.

Farlo in casa è semplice, ma è necessario conoscerne la giusta tecnica affinché risulti denso e cremoso. Non dimentichiamoci poi che è un alimento molto versatile, può infatti essere utilizzato sia in preparazioni dolci che salate.

Ecco i 3 errori da evitare quando si prepara il mascarpone

Uno degli errori più comuni, quando si prepara il mascarpone è il momento della cottura della panna. In particolare, ci sono due punti da tenere in considerazione. Da un lato, bisogna fare attenzione alla temperatura della panna, la quale non deve superare gli 85°. Con temperature più alte infatti, si rischia di comprometterne il risultato. E’ quindi essenziale dotarsi di un termometro da cucina.

pentolino panna
@Canva

Dall’altro lato, ci si deve ricordare che la panna non deve cuocere per più di due o tre minuti, mescolandola sempre.

La seconda cosa, che bisogna tenere a mente, è che ogni limone ha una quantità di acido citrico diverso. Abitualmente la quantità necessaria di questo alimento per la preparazione del mascarpone è di circa 9-10 ml ogni 500 ml di panna.

Però, se durante la cottura, ci si accorge che la panna non si addensa, è necessario aggiungere ancora succo di limone, gradualmente, in modo da individuare la quantità corretta. Questo passaggio è fondamentale, perché se si sbaglia la quantità, il vostro mascarpone avrà il gusto del limone stesso.

Infine, è necessario rispettare scrupolosamente i tempi di riposo del mascarpone. Per prima cosa, è necessario lasciarlo raffreddare per 30 minuti, coperto da un panno da cucina. Solo quando, sarà freddo, lo si può lasciare riposare in frigo per 24 ore, con una temperatura di circa 4°.

Come potete vedere, la preparazione è semplice, quindi la prossima volta che dovete preparare un dolce o una crema, potete provare a cimentarvi con il mascarpone fatto in casa. Il sapore sarà completamente diverso da quello già confezionato e molto più sano.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post