Non riesci a fare la ganache al cioccolato? Ecco gli errori che probabilmente stai commettendo

Dicembre 14, 2020Danila Franzone
ganache

La ganache a cioccolato è una delle preparazioni base della pasticceria. A volte, però, prepararla può risultare difficile per via di alcuni errori che si commettono senza saperlo. Scopriamo quelli da evitare.

La ganache è una crema che si usa in pasticceria per farcire dolci, torte e bigné.
Lucida, brillante, e ricca di sapore, la ganache unisce in se due ingredienti speciali come il cioccolato e la panna. Ingredienti che è importante unire in modo corretto affinché la ganache non impazzisca. Per questo motivo è molto importante scoprire quali sono gli errori che non andrebbero mai fatti. Vediamo insieme quali sono.

Ganache al cioccolato: gli errori da evitare per ottenere un risultato perfetto

ganache
Fonte: Pixabay

Non tutti lo sanno ma la ganache stessa è nata per errore. Un assistente pasticcere commise infatti l’errore di versare della panna bollente sul cioccolato dando così vita a quella che oggi viene chiamata ganache. Il nome, arriva dall’epiteto usato contro di lui dal suo maestro che visto l’errore e prima di rendersi conto di quanto fosse goloso lo chiamò, appunto, ganache che in francese significa “incapace”.

Dopo avervi fornito la ricetta perfetta di Ernst Knam per la crema pasticcera, parliamo di questa salsa al cioccolato, divenuta famosa in tutto il mondo: si ottiene facendo bollire la panna e aggiungendole del cioccolato tritato. Una volta mescolati insieme i due ingredienti (che andranno scelti in proporzioni diverse in base alla consistenza desiderata), si lascia raffreddare il tutto.

All’apparenza sembra tutto molto semplice. In verità, però, ci sono degli errori che capita spesso di fare e che possono rovinare il risultato. I più importanti da ricordare sono:

  • Ignorare le proporzioni. Come già detto la ganache al cioccolato è un gioco di proporzioni tra panna e cioccolato. Queste, che in genere sono 1:1, dovranno sempre essere rispettare, andare ad occhio o non curarsi di rispettare quanto indicato nella ricetta scelta, molto probabilmente porterà ad un risultato diverso da quello desiderato.
  • Far bollire la panna. È vero, la panna deve essere portata a bollore ma non deve bollire. Sbagliare i tempi può portare alla totale non riuscita della ganache.
  • Usare del cioccolato scadente. Per una buona ganache ci vuole un buon cioccolato. Questo deve quindi essere di qualità e non deve superare i 70%. È infatti necessaria la giusta quantità di grassi per far si che la ganache venga.
  • Sbagliare il taglio del cioccolato. Spesso una ganache che non viene è il frutto di un errore grossolano legato al cioccolato. Se a pezzi troppo grossi, infatti, questo rischia di non sciogliersi del tutto. Quando è tritato, invece, i grassi potrebbero deteriorarsi con il calore, rendendo il composto meno cremoso di quanto desiderato.
  • Non inserire il burro. E sempre riguardo ai grassi, anche se non tutti sono d’accordo, sembra che aggiungere una noce di burro alla fine renda la ganache vellutata. Ovvero quella che tutti amano in questa preparazione.

Una volta compresi ed evitati questi errori, realizzare un’ottima ganache sarà molto più semplice. Ed il risultato aiuterà a rendere i dolci ancora più belli e, ovviamente, golosi.

Seguici su Instagram

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post