I trucchi infallibili per eliminare la puzza di pesce da stoviglie e pentole

Aprile 27, 2021Virgilia Panariello
stoviglie sporche

Se dopo aver lavato le stoviglie la puzza di pesce persiste, non dovrete fare altro che seguire dei piccoli trucchi infallibili per eliminare la puzza di pesce.

La pulizia attenta e accurata è importante in cucina non va mai trascurata. Talvolta la fretta o la distrazione ci fa commettere errori, soprattutto quando si lavano utensili, stoviglie e altro E’ capitato a tutte almeno una volta di aver lavato piatti, teglie, posate e altro sporche di pesce ma l’odore purtroppo persisteva anche dopo il lavaggio. Come è possibile? Il motivo è semplice, si è commesso qualche errore che non ha garantito la corretta pulizia. Noi di Mammeincucina vi sveliamo alcuni trucchi per rimuovere correttamente e definitivamente la puzza di pesce dalle stoviglie e non solo, così da non incorrere a questo spiacevole inconveniente.

Come eliminare la puzza di pesce da stoviglie: trucchi infallibili

La puzza di pesce non solo persiste in cucina durante la preparazione delle pietanze ma anche dopo, non così facile e veloce rimuoverla. Sicuramente ci sono dei piccoli accorgimenti da seguire, trucchi che possono aiutarvi ad eliminare definitivamente la puzza.

lavello acciaio calcare
Fonte: Canva

Non solo la pulizia deve essere corretta delle stoviglie per evitare che i batteri e germi possono annidarsi, ma si deve evitare che i cattivi odori possano persistere anche dopo il lavaggio. A volte si pensa che solo con l’utilizzo di detergenti aggressivi e che rilasciano odori piacevoli si possa eliminare il cattivo odore del pesce. Non è così in casa avrete sicuramente ingredienti naturali come aceto, bicarbonato e limone che possono essere di grande aiuto per rimuovere la puzza. Ecco gli step da seguire per eliminare definitivamente  e correttamente l’odore forte del pesce.

-Pulire bene le stoviglie o pentole. Prima di lavare piatti, bicchieri o pentole è necessario rimuovere ogni traccia di pesce. Prendete della carta assorbente da cucina e rimuovete bene il tutto, occhio alle spine.

-Lavate bene sotto acqua corrente. Prima di lavare con il detersivo dovete sciacquate sotto acqua corrente fredda la stoviglia o padella. Evitate di utilizzare acqua calda perchè le alte temperature potrebbero solo far fissare l’odore e risulterà difficile rimuovere l’odore sgradevole dalle stoviglie.

-Lavare le stoviglie con il detersivo. Riempite una bacinella con acqua calda e detersivo per stoviglie e aggiungete anche un pò di aceto di vino efficace per contrastare il cattivo odore. Però lasciate in ammollo per 10 minuti, poi lavate sotto acqua corrente. In alternativa potete utilizzare anche il bicarbonato che sicuramente avrete in dispensa.

Solo in questo modo avrete delle stoviglie profumate e brillanti.

Come lavare in lavastoviglie

Il lavaggio in lavastoviglie è perfetto perchè riesce a rimuovere anche lo sporco ostinato, per chi ha la fortuna di averla. Ma va fatta una premessa, non potete mettere nell’elettrodomestico le stoviglie così. Dovrete procedere come per il lavaggio a mano, eliminate tutti i residui di pesce da stoviglie e pentole, poi dopo aver sciacquato sotto acqua corrente fredda li caricate in lavastoviglie. Mettete nella vaschetta del detersivo un pò di bicarbonato e il succo di limone oltre al detersivo per lavastoviglie, noterete che dopo il lavaggio le stoviglie saranno pulite e senza cattivo odore.

Adesso si che le vostre stoviglie non avranno il cattivo odore del pesce. Se in cucina percepite odori sgradevoli dopo la preparazione delle pietanze, ecco come procedere. 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post