Avete mai provato a coltivare questa pianta in vaso? Noi vi diamo i consigli

prezzemolo
(Adobestock photo)

Segui i nostri consigli puoi coltivare il prezzemolo in vaso a casa, così avrai sempre le foglie fresche per insaporire le pietanze.

Si sa che le erbe aromatiche e le spezie sono indispensabili in cucina per la preparazione di diverse pietanze. Spesso si utilizzano come sostituti del sale. Donano ai piatti un odore e un sapore unico e inconfondibile, per non parlare delle proprietà benefiche che apportano al nostro organismo. In linea generale sono ricche di sali minerali, amminoacidi, alcune stimolano la produzione salivare e gastrica. Ma dopo avervi spiegato come avere la pianta di basilico sempre rigogliosa, oggi vogliamo darvi qualche consiglio su come coltivare il prezzemolo in vaso.

Come coltivare il prezzemolo in vaso: consigli utili da seguire

E’ comodo avere in casa o sul davanzale della finestra una pianta di prezzemolo. In questo avrete sempre foglie fresche per insaporire diversi piatti. Come il basilico, anche il prezzemolo è tra le piante aromatiche più apprezzate dalle massaie, si utilizza in molte ricette. Se dovete preparare il pollo la prezzemolo, un pesce grigliato, uno spaghetto, sughi, torna sempre utile, ma anche per condire diversi contorni.

prezzemolo
(Pixabay photo)

E’ importante seguire alcuni consigli così da saper coltivare il prezzemolo e averlo sempre rigoglioso. Dopo aver acquistato i semi dal vivaio, procedete in questo modo. Mettete un pò di semi in una ciotola con acqua e li lasciate in ammollo per 24 ore, così la germinazione sarà più veloce. Il giorno seguente, scolate per bene in un colino, prendete un vaso non troppo grande (lasciatevi consigliare dal vivaista quale è il diametro perfetto).

Distribuite il terriccio universale e poi unite i semi che dovrete distanziarli tra loro. I semi inoltre non dovranno scendere troppo in profondità, ma ad un paio di centimetri dalla superficie. Inumidite il terreno, con della plastica trasparente lo coprite e poi mettete il vaso in una zona abbastanza illuminata della casa. Non deve essere esposta direttamente ai raggi del sole.

Adesso dovrete dare tempo alla pianta di germinare, ma durante questo periodo dovrete sempre garantire l’idratazione alla pianta, inumidite senza esagerare. Per capire se è necessario aggiungere acqua, potete procedere in questo modo. Inserite nel terreno il dito se percepite che la terra è secca, è necessario aggiungere acqua, in caso contrario no. La soluzione migliore è nebulizzare la pianta così distribuirete poca acqua alla volta senza bagnare troppo le foglie. Noterete che in meno di un mese la pianta crescerà, ma già alla comparsa delle prime foglioline dovrete mettere in un altro vaso. Le radici di questa pianta i sviluppano molto in profondità quindi il vaso deve essere molto profondo.

Dopo aver riempito il vaso con il terriccio universale concimate. Collocate sempre in vaso in una zona illuminata del balcone, ma va anche bene sul davanzale della finestra. Innaffiate e ricordate che nella prima fase della crescita la pianta di prezzemolo richiede acqua.

pomodori di riso
(Canva photo)

Quando il prezzemolo crescerà potete raccogliere le foglie e utilizzarle per la preparazione di diverse pietanze. Ma un piccolo trucco aiuterà la piantina di prezzemolo a crescere meglio e molto folta. Basta tagliare gli steli e la pianta sarà sempre rigogliosa, potete farlo non appena vedrete spuntare i primi boccioli. L’unica accortezza da avere è che il prezzemolo ha un ciclo vitale di due anni, quindi con l’arrivo delle temperature fredde dovrete spostare la pianta in casa. Il prezzemolo purtroppo teme le temperature basse.

Se volete le foglie di prezzemolo le potete raccogliere e tenerle in una ciotola con acqua per un paio di giorni. In alternativa potete pulirle, lavarle, asciugarle e tritarle, poi le trasferirle in un sacchetto per alimenti e nel congelatore.