Macchie di unto sui vestiti addio: con questi trucchi le elimino per sempre!

Ti svelo come eliminare le macchie di unto dai vestiti con questi trucchi e rimedi naturali le elimini definitivamente.

Tra gli incubi peggiori di chi si trova a fare il bucato le macchie di unto sono tra i primi posti in assoluto. Difficili da eliminare possono in alcuni casi, se non prese in tempo, andare a rovinare i nostri capi di abbigliamento. 

macchie unto
Eliminare macchie di unto – Mammeincucina.it

Strategico ai fini della riuscita della rimozione delle macchie di unto è di riuscire a prenderle in tempo, prima che l’olio o la sostanza grassa penetri a fondo nei tessuti. Insomma prima si agisce e meglio è.

Del resto è molto più facile di quanto si possa immaginare, macchiarsi di unto, basti pensare a quando mangiamo o cuciniamo. L’olio può schizzare durante la cottura o un boccone non è raro che ci cada addosso mentre stiamo mangiando. Scopriamo allora quali sono i trucchi per eliminare le macchie di unto dai vestiti.

Per le macchie di unto prova questi trucchi

Alzi la mano a chi non è mai capitato di ritrovarsi con una macchia di unto sui vestiti. Succede spesso di macchiarsi mentre si è a pranzo o a cena e a volte, se non ci accorgiamo subito, può diventare un problema, proprio come con quelle di caffè, e qui trovi i trucchi per eliminarle. 

macchie unto rimedi
Rimedi naturali per macchie di unto sui vestiti – Mammeincucina.it

Mettere tempestivamente il capo di abbigliamento in questione in lavatrice potrebbe non essere la soluzione migliore, è preferibile invece prima smacchiare il vestito con questi trucchi e poi procedere al normale lavaggio come d’abitudine.

1) Sale. Tra i metodi naturali più immediati il sale è uno di questi. Metterne una manciata sopra alla macchia ci consentirà di assorbire l’unto. Dovremo lasciarlo agire almeno 15 minuti dopo aver tamponato la macchia con un pezzo di carta assorbente. Una volta che il sale avrà svolto il suo compito non resta che mettere il capo in questione in ammollo in una bacinella d’acqua tiepida per circa 30 minuti dove andremo ad aggiungere del detersivo per piatti che ha un forte potere sgrassante quindi risciacquiamo. Poi laviamo come d’abitudine in lavatrice. L’unica accortezza è di non procedere così se si tratta di un tessuto particolarmente delicato come seta, lana o lino. Il consiglio eventualmente è quello di fare un prova su un piccolo lato nascosto del capo d’abbigliamento. Un altro metodo con il sale è di lasciarlo agire sulla macchia per almeno 2-3 ore, quindi strofinare con una spazzola per tessuti o uno spazzolino (sempre a patto che il capo non sia troppo delicato), quindi lavare come d’abitudine.

2) Borotalco. Tra i classici rimedi della nonna c’è sempre lui, il borotalco. Alzi la mano chi non ha mai trovato una confezione di borotalco in casa della nonna. Questa sostanza dal potente potere assorbente è perfetta per eliminare le macchi d’olio o grasso dai capi d’abbigliamento. Basterà versarne una piccola quantità, ma abbastanza da ricoprire la macchia e lasciarla agire per qualche ora. Una volta trascorso il tempo sbattiamo il nostro capo d’abbigliamento e ne necessita lo laviamo come d’abitudine.

3) Farina o amido di mais. Se in caso non c’è il borotalco, niente panico, possiamo provare o con la farina o con l’amido di mais. Specialmente se si tratta di macchie di olio questi due sistemi possono eliminarle. Importante è accorgersi della macchia d’olio tempestivamente, quando è ancora fresca. In tal caso la ricopriamo con la farina o l’amido di mais e lasciamo agire per qualche ora. Sotto alla macchia mettiamo un pezzo di carta assorbente, in modo che la macchia eviti di propagarsi. Trascorso il tempo scuotiamo il nostro capo d’abbigliamento e se necessario laviamo come di consueto, strofinando sulla macchia e facendo un breve pre-lavaggio con del sapone di Marsiglia, prima di metterlo in lavatrice.

4) Bicarbonato e aceto. Chi non li ha mai utilizzati per pulire, sgrassare e lavare in casa? Li troviamo in cucina, eppure sono ultra efficaci per le nostre pulizie domestiche, bucato compreso. In questo caso basterà preparare una sorta di impasto con un cucchiaio di bicarbonato di sodio e uno di aceto di vino bianco. Applicarne una piccola quantità sulla macchia e strofinare leggermente.

5) Alcol denaturato. A patto che il tessuto in questione non sia delicato, possiamo versare una piccola quantità di alcol denaturato sulla macchia d’unto e aspettare qualche minuto. Poi, qui è d’obbligo, lavare il nostro capo in acqua e detersivo o in lavatrice, quantomeno per eliminare il forte d’odore. L’alcol in genere riesce a togliere le macchie d’unto anche più vecchie.