Sono questi tutti i trucchi di mia nonna per eliminare le macchie di caffè dai tessuti!

Capita più spesso di quanto si pensi di sporcare i tessuti con il caffè: ti svelo tutti i trucchi di mia nonna per eliminare le macchie!

Molto più spesso di quanto si immagini capita di sporcarsi con il caffè. Una tazzina che si rovescia sulla camicia bianca appena indossata, qualche goccia che scola sulla tovaglia mentre si beve e così via.

macchie caffè
Trucchi di nonna per eliminare macchie di caffè – Mammeincucina.it

Le macchie di caffè sui tessuti sono uno dei grandi classici con cui casalinghe e non si trovano a dover combattere spesso. Anche perché il caffè avendo una colorazione scura tende a macchiare particolarmente.

Importante sarebbe agire tempestivamente per eliminare facilmente le macchie di caffè, che se sono fresche vengono via subito, in caso contrario potrebbe essere più difficile toglierle. Ora ti svelo come faceva mia nonna per eliminare le macchie di caffè dai tessuti.

Trucchi per eliminare le macchie di caffè dai tessuti

Il caffè è la bevanda energizzante più consumata dagli italiani: il 97% lo beve abitualmente, il che lascia pensare che siano in tanti a ritrovarsi quotidianamente con qualcosa di macchiato da questa bevanda.

macchie caffè
Macchie di caffè – Mammeincucina.it

Che siano abiti, tovaglie, tovaglioli o altri tessuti come divani, tappeti e moquette, tutti ci saremo trovati almeno una volta nella vita a dover smacchiare qualcosa dove era caduto del caffè.

Essendo però una bevanda dal colore scuro può essere complicato mandare via le macchie. Ecco allora svelati i trucchi della nonna, con questi rimedi finalmente potrai eliminare le macchie di caffè dai tessuti.

1) Aceto. Che sia bianco o di mele è perfetto da diluire con dell’acqua distillata, in questo modo si crea un mix in grado di togliere le macchie di caffè dai tessuti. Basta miscelare i due prodotti in queste quantità: 2 cucchiai di aceto e 5-6 di acqua distillata, dentro ad uno spruzzino. Quindi si spruzza sulla macchia e si lascia agire per 10-15 minuti. A questo punto si strofina e si lava come di consueto il capo. Se il tessuto è particolarmente delicato, però, meglio non strofinare ma lasciare in ammollo per qualche ora.

2) Glicerina. Se la macchia di caffè è vecchia un metodo efficace è la glicerina. Adatta però solo per alcuni tessuti più resistenti come ad esempio il cotone o il jeans. Tamponiamo la glicerina con del cotone idrofilo e poi mettiamo dell’ammoniaca con alcol. Se invece si è versato il caffè sul materasso, un classico di coloro che fanno la colazione a letto meglio evitare alcol ed ammoniaca ed utilizzare glicerina, sapone di Marsiglia, 2 cucchiai di bicarbonato e un po’ di aceto. Una soluzione efficace anche su tappeti o moquette.

3) Sapone di Marsiglia. Un altro metodo efficace quando la macchia è appena stata fatta è il classico sapone di Marsiglia. Basta prenderne un pezzo e strofinarlo forte sopra alla macchia passando anche un po’ acqua per ammorbidire il sapone. Quindi si lascia agire qualche minuto e si risciacqua, poi si lava come di consueto.

4) Acqua ossigenata. In questo caso attenzione ai capi colorati. Basta diluirne qualche goccia in acqua bollente quindi mettere a mollo il capo in questione e poi lavarlo come sempre.

5) Sale e limone. Si può in alternativa creare una pasta naturale composta da sale e limone, passarla sulla macchia e lasciar agire per circa un’ora. Quindi lavare come di consueto.

6) Acqua frizzante. Se il tessuto è estremamente delicato ma vi accorgete subito della macchia di caffè potete provare con l’acqua gassata e strofinare con un asciugamano pulito.

In ultima istanza se nessun metodo dovesse aver funzionato non resta che affidarsi ad uno smacchiatore chimico. In questo caso il migliore secondo Altroconsumo, tra quelli in polvere, è questo. 

Con questi trucchi potremo finalmente dire addio alle macchie di caffè dagli abiti e in generale dai tessuti.