Bucce dei mandarini: non gettarle valgono oro, ti svelo come utilizzarle per le pulizie!

Sono gustosi frutti tipici dell’inverno: i mandarini non possono mancare mai in questa stagione, ma le loro bucce valgono oro, ecco come utilizzarle per le pulizie.

Tra i frutti tipicamente invernali i mandarini occupano un posto importante nella dieta. Agrumi semplici da consumare, facili da sbucciare e da portare via anche se si pranza fuori, questi frutti sono dolci e irresistibili.

bucce mandarini pulizie
Pulire con le bucce dei mandarini – Mammeincucina.it

Peccato che il periodo per gustarli però non sia poi così lungo, essi si trovano infatti solo ad autunno inoltrato e in inverno, poi, con l’arrivo dei climi più miti possiamo salutare i mandarini per un bel po’.

Oltre ad essere buonissimi, però, i mandarini sono anche utili per le pulizie domestiche. O meglio, le loro bucce valgono oro e ora ti spiego come utilizzarle per le pulizie, resterai del tutto stupita.

Come utilizzare le bucce dei mandarini per le pulizie

Quando si tratta di fare le pulizie domestiche ognuna sceglie i propri metodi. C’è chi preferisce affidarsi a detergenti chimici e chi invece predilige soluzioni green e naturali. La buona notizia è che se siamo indecisi, al massimo si può anche alternare e scegliere di passare ogni tanto il detersivo e altre volte operare con prodotti che la natura ci offre.

bucce mandarini pulizie
Bucce di mandarino – Mammeincucina.it

Forse non tutti sanno che le bucce dei mandarini sono ottime per le pulizie domestiche. Non a caso il loro odore piacevole che si sprigiona per tutta la stanza quando ne apriamo uno, lascia ben sperare.

Ma come andrebbero utilizzate le bucce dei mandarini per le pulizie domestiche? Intanto vediamo i vantaggi di usarle: si risparmia sull’acquisto di detersivi chimici, si pulisce correttamente e con risultati ottimi, e inoltre si riduce l’inquinamento, dunque si tratta di una scelta sostenibile.

Quello che possiamo realizzare con le bucce dei mandarini, anziché gettarle nell’umido, una volta che ne abbiamo consumato uno, è preparare un detergente naturale, basta aggiungere un po’ di aceto ed acqua ed il gioco è fatto.

Realizzarlo è davvero semplice, basterà conservare le bucce dei nostri agrumi, oltre ai mandarini possiamo usare anche arance e limoni. Con i limoni spremuti puoi anche realizzare questo fantastico anti-calcare. All’incirca dobbiamo metterne da parte 250 grammi. Vediamo cosa serve.

Ingredienti

  • 250 grammi di scorze di mandarini o agrumi
  • 400 ml di acqua
  • 150 ml di aceto bianco
  • 100 grammi di sale

Preparazione

Mettiamo le scorze dei mandarini nel frullatore, aggiungiamo metà dell’acqua e frulliamo. Trasferiamo questa specie di pasta ottenuta e mettiamola in una pentola dove aggiungeremo la restante acqua, l’aceto e il sale.
Lasciamo bollire per 10 minuti sempre mescolando bene il composto senza farlo attaccare sul fondo della pentola. Trascorso il tempo dovremmo aver ottenuto una crema qualora non lo fosse utilizziamo il frullatore ad immersione per renderla tale.
Avremo ottenuto un detergente con cui sgrassare e pulire i piani della cucina, ne basterà mettere una piccola dose e passarla con una spugna e poi risciacquare.
Oppure possiamo usare questa “crema” per sgrassare pentole, posate, fornelli e stoviglie.
In questo modo non sentiremo quell’odore acre che spesso i detersivi chimici rilasciano ma un fresco profumo di agrumi che andrà a pervadere piacevolmente la nostra casa.