Antonino Cannavacciuolo 👨🏻‍🍳 arriva la notizia ufficiale 🤩 Gioia immensa per lo chef!

Antonino Cannavacciuolo è al settimo cielo, il sogno di una vita è diventato, dopo tanto sacrificio, finalmente realtà. I fan non potrebbero essere più felici per lo chef! 

Dopo tanta, ma proprio tanta gavetta, e gli inizi incerti e precari di chi insegue un sogno a tutti i costi, finalmente Antonino Cannavacciuolo ha raggiunto un risultato importantissimo nella sua carriera.

Antonino Cannavacciuolo
Mammeincucina photo

Sono davvero in pochi, infatti, a poter vantare un traguardo simile e non è sempre detto che la popolarità faciliti un riconoscimento così importante come le stelle Michelin. Lo scorso 8 novembre, infatti, si è tenuta la 68esima edizione della Guida Michelin 2023.

Conquistare una stella Michelin nel mondo della cucina significa veder ripagato e premiato tutto il duro lavoro di uno chef, dei suoi piatti e del suo ristorante. E i criteri della guida sono rigidissimi.

Uno chef, infatti, che vuole ambire a una stella Michelin, convincendo così gli ispettori anonimi che ogni anno decretano la sorte dei ristoranti più rinomati, deve soddisfare ben 5 requisiti.

Dalla qualità dei prodotti al gusto e l’abilità nella preparazione dei piatti e nella combinazione dei sapori, dalla cucina rivelatrice della personalità dello chef al rapporto qualità/prezzo fino continuità nel tempo e nel menù, tutto concorre a rendere un ristorante più che unico, stellato.

In questo senso, vi avevamo già parlato di Enrico Bartolini, lo chef più stellato di tutti. Ma anche Antonino Cannavacciuolo non scherza mica!

Terza stella Michelin per Antonino Cannavacciuolo: le parole dello chef commuovono i fan

Antonino Cannavacciuolo ha conquistato la terza stella Michelin durante la 68esima edizione della Guida Michelin 2023 per il suo ristorante di punta Villa Crespi a Orta San Giulio. Si tratta di un riconoscimento importantissimo che decreta l’ingresso nell’Olimpo dei ristoranti a tre stelle Michelin.

Sono solo dodici in Italia e ora tra questi si annovera anche quello dello chef napoletano. “È un momento magico“, ha dichiarato entusiasta Antonino Cannavacciuolo subito dopo la premiazione. “Oggi è anche l’anniversario del mio matrimonio e mia moglie mi ha perdonato per questo festeggiamento a distanza”.

Ma oltre a un commento a caldo, lo chef ha parlato anche di nuove aperture e progetti per il futuro. “Il nostro è un progetto partito 20 anni fa e questa enorme nuova emozione è la benzina per andare avanti“.

Ma come ha conquistato la terza stella Cannavacciuolo? Ce lo dice la stessa Michelin sul suo sito! Lo chef, infatti, “Ha convinto il team della guida Michelin per la capacità di creare una esperienza, di viaggio, in Italia, con il commensale che troverà i gusti della sua amata Campania, del Mediterraneo, dell’Italia intera per proiettare l’ospite in una dimensione di cucina totale, completa, di rispetto dell’ingrediente e del gusto“.

Ma non finisce qui. Gli ispettori hanno anche apprezzato “Una cucina che senza fronzoli vuole arrivare al cuore, al palato, e restare nei ricordi“.