Se mangi regolarmente il tonno in scatola, forse devi sapere questo!

Il tonno in scatola è tra i prodotti più venduti, per i consumatori abituali devono sapere alcune cose per mangiarlo in tutta sicurezza.

Tutti i consumatori non dovrebbero mai abbassare la guardia sui prodotti che si portano in tavola. Un po’ tutti noi dovremmo cercare di prestare attenzione a quello che mangiamo, quindi bisognerebbe selezionare gli alimenti prima di metterli nel carrello.

tonno in scatola
(Canva photo)

Non sempre si leggono le etichette alimentari. Oggi ci occupiamo delle scatolette di tonno, sarebbe opportuno capire che non tutte sono uguali, quindi al momento dell’acquisto bisognerebbe saper riconoscere quelle di qualità. Chi mangia regolarmente il tonno in scatola dovrebbe prestare maggiore attenzione. Cerchiamo di capire come leggere l’etichetta del tonno in scatola!

Tonno in scatola: ecco come leggere l’etichetta

Oggi concentriamo l’attenzione sul tonno in scatola, sarebbe opportuno saper leggere bene l’etichetta così da non aver alcun dubbio al momento dell’acquisto. Sei pronta a scoprire come leggere l’etichetta così da essere sicure di acquistare un prodotto sano?

tonno in scatola
(Canva photo)

L’etichetta di un prodotto alimentare è la “carta d’identità” da tutte le informazioni, ma non sempre sappiamo leggerle correttamente. Per non andare incontro a spiacevoli sorprese, ecco come leggere l’etichetta del tonno in scatola. Si deve specificare la specie ittica, la provenienza e il luogo di pesca. Ci sono alcune zone di pesca che sono esposte a maggior rischio, altre invece sono migliori, ma dall’etichetta lo puoi capire ecco come!

Per capire il tonno dove è stato pescato è indicata con FAO, che si trova vicino alla data di scadenza. Un codice numerico indica la zona in cui il tonno è stato pescato. Le zone di pesca consigliate sono FAO 37, il Mediterraneo, il 61, 71 e 81 mentre quelle sconsigliate provengono dall’Oceano Atlantico o indiano. I codici FAO  sono 31, 34, 41, 47, 51 e 57.

Oltre alla zona di pesca è importante il metodo di pesca, si dovrebbe prediligere la pesca a canna e la pesca con reti a circuizione su banchi liberi. In questo modo si va ad evitare la morte di altre specie, mentre la pesca con palamiti o palangari non è sostenibile.

Le marche di tonno che utilizzano il tonnetto striato sono le migliore perché non è considerato fra le specie a rischio di estinzione.

Adesso non dovresti più avere dubbi a riguardo!