Friggitrice ad aria: i contenitori da usare e quelli da evitare

Scopri quali sono i contenitori adatti per l’uso in friggitrice ad aria e quali, invece, non si dovrebbero mai inserire al suo interno.

La friggitrice ad aria è uno strumento sempre più in uso. Nata come alternativa alla frittura con olio, si è pian piano mostrata in grado di cuocere praticamente tutto. Per questo motivo, le persone che ne sono attratte e che tendono ad usarla sono sempre di più.

friggitrice ad aria contenitori
(adobe stock photo)

Come ogni elettrodomestico, però, è molto importante saperla usare e conoscere tutti i segreti per non commettere errori. Tra i tanti ci sono quelli riguardanti i contenitori che si possono mettere al suo interno. La friggitrice ad aria nasce infatti con un cestello fornito alla vendita ma che si può sostituire anche con altro. Purché ciò si faccia nel modo corretto. Ecco, quindi, quali sono i contenitori giusti.

I contenitori da usare per la friggitrice ad aria

La prima regola d’oro per non sbagliare quando si usa la friggitrice ad aria è quella di usare dei contenitori che siano più piccoli della stessa e che non ne alterino in alcun modo la chiusura o il funzionamento.

friggitrice ad aria contenitori
(adobe stock photo)

Detto ciò, i materiali che si possono inserire al suo interno sono diversi, potremmo dire quasi tutti. Per sicurezza, però, ecco quali sono i più comuni e quali accortezze mettere a punto.

Contenitori in pirex

Resistenti al calore, questi contenitori possono stare perfettamente nella friggitrice e hanno la particolarità che dopo la cottura possono essere portati tranquillamente a tavola, ovviamente dopo averli raffreddati.

Pentole di terracotta

Se della misura giusta, anche le pentole in terracotta possono essere usate per delle cotture uniformi. E una volta raffreddate, proprio come per i contenitori in pirex, possono essere portate direttamente in tavola risultando così anche abbastanza pratiche.

Contenitori di vetro, quando vanno bene nella friggitrice ad aria

Purché si tratti di vetro temperato e adatto alle cotture, anche i contenitori in questo materiale si possono inserire per le cotture in friggitrice ad aria. Ciò che conta è non far avere allo stesso dei bruschi cambi di temperatura. In altre parole va bene usarli ma solo se si ha già avuto esperienza con il forno e se ne conoscono pro e contro.

Padelle in ghisa

La ghisa è un materiale praticamente indistruttibile. Se avete qualcosa in casa in questo materiale, quindi, può risultare più che mai utile anche per l’uso nella friggitrice.

Stampi in metallo o acciaio inox

Anche gli stampi in metallo e in acciaio inox vanno bene e si prestano a diverse cotture. Magari ricoperti da carta forno per non rovinarli e non troppo grandi per non usurare le pareti interne della friggitrice.

Contenitori in silicone, ottimi per la friggitrice ad aria

Anche questi contenitori si possono usare, purché sia indicato che superano i 200 gradi celsius e che sono quindi adatti alle alte temperature. Se si trovano quelli idonei, questi risultano perfetti per poter cuocere in stampi per muffin e per dar vita a dolci di ogni tipo. Ancora una volta, l’unica accortezza sarà quella relativa alla loro misura e alla facilità di estrazione dalla friggitrice. Non va infatti dimenticato che quando la si apre, la roba al suo interno e quindi anche i contenitori tende ad essere piuttosto calda.

Nella friggitrice ad aria si può inoltre inserire la carta forno purchè sia bucherellata e dentro il cestello. Essendo leggera, infatti, potrebbe volar via. Al contrario non si dovrà mai mettere la pellicola trasparente o la plastica. Con il calore, infatti, queste fonderebbero rendendo immangiabile il cibo in cottura.

Ora che hai scoperto quali sono i contenitori adatti e come usarli per ottenere una buona cottura, la friggitrice ad aria sarà ancora più piacevole da usare e se imparerai anche a pulirla nel modo corretto, ti consentirà di poter godere di piatti buonissimi e ancor più semplici da realizzare in poco tempo e con il massimo della praticità.