Antonino Cannavacciuolo e la “sfida culinaria” lanciata dalla moglie

Antonino Cannavacciuolo sui suoi social ha annunciato di essere trovato a “combattere” contro sua moglie Cinzia Primatesta, che gli ha lanciato una sfida culinaria. Ecco di cosa si tratta.

Antonino Cannavacciuolo fa coppia fissa con sua moglie Cinzia da più di 20 anni ormai: i due, insieme ai loro due figli, che oggi hanno rispettivamente 15 e 9 anni, formano una bellissima famiglia, molto unita.

Antonino Cannavacciuolo
Pinterest Photo

Sì, perchè lo chef e la sua consorte sono una coppia molto solida sia nella vita privata, che nel lavoro.

Sappiamo che la Primatesta, oltre ad amministrare una catena di hotel di lusso, gestisce insieme al marito anche Villa Crespi, con annesso relais e ristorante stellato. 

La donna, infatti, classe ’76, proviene da una lunga “dinastia” di ristoratori e la dimestichezza per il buon cibo, quindi, ce l’ha nel sangue.

Così ha deciso di lanciare ad Antonino Cannavacciuolo una sfida, che lui ha deciso di accogliere di buon grado. Ecco su cosa verteva.

Antonino Cannavacciuolo e la sfida lanciata dalla moglie Cinzia

Era il lontano 1995 quando Antonino Cannavaccioulo conobbe sua moglie Cinzia Primatesta. Galeotto fu proprio l’amore in comune per la cucina: la famiglia di lei, infatti, lavora in questo settore da tantissimi anni ed è proprio questo che li fece incontrare.

Antonino Cannavacciuolo
Pinterest Photo

Esattamente 26 anni fa, infatti, Antonino ebbe l’opportunità di lavorare per circa 3 – 4 mesi presso l’Approdo, il ristorante della famiglia Primatesta sul lago d’Orta. Fu così che conobbe la giovanissima figlia dei proprietari, allora ventenne.

Un paio di anni dopo, nel ’97, i due si fidanzarono ed il 28 febbraio del 1999 aprirono Villa Crespi, l’ormai famosissimo ristorante, situato sempre sul lago d’Orta.

Al loro sodalizio professionale seguì anche quello personale. Circa 8 anni dopo il loro fidanzamento – nel 2005, per essere precisi – si sposarono, un paio di anni dopo, nel 2007, ebbero la loro prima figlia, Elisa e dopo altri 5 anni, nel 2012, il loro secondogenito, Andrea.

Non molto tempo fa, proprio a questo proposito, avevamo raccontato gli aneddoti e i ricordi che hanno segnato e cambiato la vita dello chef.

Oggi Antonino Cannavacciuolo e sua moglie Cinzia formano una coppia davvero solidissima, nonostante le divergenze sui gusti alimentari.

La Primatesta, infatti, è vegana e, a detta dello chef, mangia solo tofu, insalata e pochissimi altri alimenti. Ecco perchè ha deciso di lanciare ad Antonino Cannavacciuolo una sfida: preparare un dolce vegano, che fosse comunque squisito.

Lui ha deciso di accogliere immediatamente la sfida ed ha preparato nel suo laboratorio artigianale una colomba di Pasqua vegana.

Ad annunciarlo è stato lo stesso chef sul suo profilo Instagram. In un post ha pubblicato un video in cui mostra al pubblico la sua nuova creazione, con la scritta: Questo dolce di Pasqua al cioccolato è completamente vegano, senza alcun ingrediente di origine animale. Invece con il cioccolato e il cacao ho abbondato, come mio solito. Il risultato? Un dolce delizioso e particolarmente leggero”.