Svelato il trucco per far diventare i CECI SECCHI MORBIDI

ceci secchi morbidi
Canva photo

Se hai cucinato i ceci secchi ma sono rimasti duri ecco svelato il trucco per farli diventare morbidi in cottura.

I ceci sono dei legumi ideali da consumare sia in insalata che nelle zuppe. Un alimento quindi versatile che può essere utilizzato in numerose ricette, sia calde che fredde. Possiamo cucinare i ceci in diversi modi.

Se acquistiamo quelli secchi però a volte capita che dopo averli cotti restino troppo duri. I motivi possono essere diversi, ma a tal proposito esiste un trucco che permette di far diventare i ceci secchi morbidi in cottura. Scopriamo di cosa si tratta.

LEGGI ANCHE –> BURGER di CECI: secondo piatto light e salutare ideale per rimettersi in forma con gusto

Ecco il trucco per far diventare morbidi i ceci secchi

Perfetti per essere gustati nelle più disparate ricette dalle minestre alle vellutate, passando per fresche insalate, hummus, o per creare piatti vegani, solitamente a base di carne, come polpette o burger, i ceci ben si prestano a tante preparazioni diverse.

ceci secchi morbidi
Canva photo

Ecco perché sono uno di quegli alimenti molto consumati in tutte le stagioni dell’anno, non considerando che sono legumi ricchi di vitamina B ma anche proteine di cui il nostro organismo necessita. Ma la preparazione dei ceci richiede di avere qualche accortezza.

In primo luogo dobbiamo tenere conto del fatto che per quelli secchi bisogna prevedere diverse ore di ammollo. Il segreto è metterli a bagno la sera prima così che la mattina seguente possiamo cuocerli.

Capita però che nonostante l’ammollo cuociamo i ceci secchi rinvenuti e restano duri anche dopo la cottura. In teoria, si pensa che grazie all’ammollo i ceci debbano ammorbidirsi così da poter essere consumati.

In pratica però accade che qualcosa vada storto e quindi quando andiamo a consumare i nostri ceci ci rendiamo conto di quanto siano duri e difficili da masticare. Come fare allora? Sveliamo un trucco per rendere i ceci secchi più morbidi. 

Tutto sta a saper fare l’ammollo in un certo modo e soprattutto utilizzando un prodotto che praticamente tutti noi abbiamo in cucina ovvero il bicarbonato. Grazie a questa sostanza infatti i ceci non resteranno più duri.

Come fare? In primo luogo laviamo i ceci sotto al rubinetto quindi mettiamoli in una ciotola piena d’acqua fredda. Quelli che risalgono in superficie subito li togliamo, così come eliminiamo quelli macchiati o rovinati.

Ora che abbiamo selezionato i ceci buoni da cuocere li rimettiamo in un recipiente in ammollo con acqua e aggiungiamo un pizzico di bicarbonato, ma senza esagerare, altrimenti se ne mettiamo troppo potrebbe togliere ai ceci anche i loro elementi nutritivi.

La quantità che dobbiamo considerare è di circa mezzo cucchiaino per ogni chilo di ceci secchi. In questo modo non andremo a compromettere il prodotto privandolo delle sue sostanze benefiche. Se dovessimo essere sprovvisti del bicarbonato mettiamo al suo posto il sale. 

Una volta trascorso il tempo di ammollo non resta che lavare i ceci sotto l’acqua corrente e poi procedere alla cottura degli stessi. Se vogliamo renderli più digeribili possiamo aggiungere qualche foglia di alloro nella pentola.

LEGGI ANCHE –> IL TRUCCO PER PATATE AL FORNO CROCCANTI come al ristorante

Grazie a questo facile trucco i vostri ceci secchi non resteranno più duri dopo averli cotti.