COME TOGLIERE L’AMARO DAL RADICCHIO, il trucco furbo

togliere amaro radicchio
Canva photo

Il radicchio è un ortaggio che possiamo utilizzare in svariate ricette: ecco come togliere l’amaro con questo trucco furbo.

Crudo o cotto il radicchio trova diversi impieghi in cucina. In insalata, al forno, da utilizzare per un primo piatto e via dicendo, sono molte le ricette in cui poter utilizzare questo ortaggio della famiglia delle Composite, come la cicoria o il carciofo.

La particolarità del radicchio sta però nel suo singolare sapore che tende ad essere amaro. Ecco perché a volte può non piacere. Eppure è un vero peccato perché si tratta di un ortaggio estremamente benefico per l’organismo e ricco di vitamine, sali minerali e fibre.

Molti però non sanno che esistono alcuni accorgimenti per eliminare l’amaro del radicchio: scopriamo il trucco furbo da attuare sia sul radicchio crudo che cotto. 

LEGGI ANCHE –> Risotto al radicchio rosso di Treviso, la ricetta colorata a prova di amaro

Ecco come togliere l’amaro dal radicchio

Di radicchio ne esistono più varietà da quelle coltivate alle selvatiche e il sapore è un po’diverso in base al tipo e all’area da cui derivano. Generalmente le foglie del radicchio sono rosse o bianche e rosse e hanno una consistenza croccante. 

Esistono poi alcune varietà considerate più pregiate come il radicchio rosso di Treviso, il variegato di Castelfranco, ma anche quello di Verona o Chioggia. 

Sicuramente è un ortaggio dai numerosi benefici infatti è ricco di minerali tra cui potassio, magnesio, ma anche calcio, zinco, sodio, manganese, ferro fosforo e rame. Inoltre,  contiene, vitamine del gruppo B, vitamina C, E e K.

togliere amaro radicchio
Canva photo

Adatto nelle diete il radicchio è povero di calorie ed essendo ricco di acqua è utile per depurarsi. Aiuta inoltre contro la stitichezza e favorisce la digestione. Contiene anche molti antiossidanti e poi aiuta a combattere l’insonnia.

Il radicchio trova impiego in molte ricette ma spesso accade che in tanti non vogliano utilizzarlo perché ha un sapore troppo amarognolo. Ecco come togliere l’amaro dal radicchio con questo trucco.

Innanzitutto se il radicchio lo utilizzate crudo e quindi nelle insalata per attenuare l’amarezza basterà togliere le foglie esterne e poi tagliarlo a striscioline. Quindi lo mettiamo in ammollo in un recipiente pieno d’acqua con aceto e qualche goccia di succo di limone per circa un’ora poi sciacquiamo e utilizziamo come da ricetta.

Quando invece il radicchio deve essere cucinato cotto per togliere l’amaro basterà procedere in uno di questi due modi diversi. 

1) Dopo aver tolto le foglie esterne prendiamo il radicchio intero e lo mettiamo in ammollo in una ciotola d’acqua per 3-4 ore dopo aver inciso il gambo con un coltello. 

2) Il secondo metodo invece prevede di sbollentare il radicchio. Basterà affettarlo e poi gettarlo nell’acqua bollente per pochi minuti. Quindi scoliamo e utilizziamo come da ricetta.

LEGGI ANCHE –> Ecco come eliminare l’amaro dal cetriolo!

In ultima istanza se non avete tempo di aspettare i tempi dell’ammollo o di sbollentare le foglie potrete sempre utilizzare le punte lasciando la parte bianca che è la più amara.

Scopri le nostre ricette a base di radicchio come il RISOTTO AL RADICCHIO CREMOSO: la ricetta golosa che conquisterà tutti o le crespelle con gorgonzola e radicchio, un’esplosione di sapori!