FRITTURA DORATA, croccante e perfettamente asciutta: i 3 segreti della nonna

fettina panata
Foto da Canva

Fritto croccante ma mai bruciato grazie ai tre trucchi che ci hanno trasmesso le nostre nonne: successo garantito!

Come deve essere un fritto perfetto? Croccante, asciutto e bello dorato. La cosa è facile a dirsi ma decisamente più difficile a farsi.

Friggere è un’arte e non tutti posseggono il talento necessario ma, là dove il talento non arriva, ci pensa qualche buon consiglio a riportare un confortevole equilibrio.

Si tratta degli infallibili trucchi della nonna, segreti dettati dall’esperienza che garantiscono sempre un risultato d’eccellenza. Quali sono allora i segreti delle nonne per una frittura da 10 e lode? Qualcuno lo scopriamo oggi insieme.

LEGGI ANCHE –>  Tempura perfetta, la ricetta originale giapponese con tutti i segreti per friggere all’asiatica

3 trucchi per una frittura dorata e mai bruciata

fritto
Foto da Canva

Tre sono gli indispensabili segreti della nonna per una frittura dorata, gustosa e perfettamente asciutta. Lo scopo è ottenere un prodotto croccante ma mai bruciato e situò fare grazie a questi accorgimenti:

I cibi da friggere devono essere perfettamente asciutti – Anche la più piccola goccia d’acqua rischia di compromettere l’intera riuscita del piatto. L’acqua abbasserebbe infatti la temperatura dell’olio che verrebbe così assorbito dal cibo destinato a rimanere molliccio e impregnato d’olio.

Olio alla giusta temperatura – Ben caldo certo ma mai troppo. Un olio eccessivamente scaldato andrebbe infatti a bruciare fuori il cibo lasciandolo però crudo all’interno.

Tanto olio – Si frigge, come si suol dire, “a immersione”. Il cibo deve esser dunque completamente circondato dall’olio, ben immerso, così da non necessitare nemmeno di esser girato durante la cottura.

LEGGI ANCHE –> La pastella per i fritti non viene croccante? Ecco l’ingrediente segreto che devi usare

Ricordate infine di scolare con cura il fritto dopo la cottura, così da eliminare qualsiasi traccia di unto dal fritto che ora sarà semplicemente perfetto. Si consiglia l’uso di un foglio assorbente ma anche di una gratella su cui lasciare i pezzi più grandi a scolare.

Fatto tutto ciò dovreste avere veramente per le mani un fritto da 10 e lode. Non ci credete? Be’, garantiscono le nonne e certo non è poco. Provate, non vi pentirete.