Prepari la pasta, l’acqua bolle e esce dalla pentola? Con questo trucco non più

l'acqua bolle e esce dalla pentola? Con questo trucco non più
(Canva photo)

La pasta è la preparazione più espressa che ci sia, la portiamo a tavola praticamente tutti i giorni, soprattutto per chi la adora al dente è pronta da servire in pochissimi minuti. Ma vi è mai capitato che, ai primi bollori, esca dalla pentola e inondi il piano cottura? Oggi vi diremo il trucco per evitare che questo accada.

 Siamo spesso alle prese con mille faccende da fare, e le mamme si sa, riescono in mille compiti contemporaneamente, purché si ricorra a piccoli trucchi quotidiani per far andare tutto a buon fine, dall’uso degli elettrodomestici alle pulizie più comuni, fino ad arrivare alle cotture dei piatti in simultanea e spesso anticipati per godere del vantaggio di trovarli già pronti.

Preparare la pasta è uno di questi, spesso si inizia la preparazione e nel mentre ci si dedica a tante altre cose per ottimizzare i tempi ma, come farlo in maniera corretta, evitando piccoli incidenti di percorso? Scopriamo insieme come non far uscire l’acqua dalla pentola quando inizia a bollire. 

Quando l’acqua bolle evitiamo di farla uscire dalla pentola così

Quando mettiamo sul fuoco l’acqua per cuocere la pasta questa, dopo poco, evapora, bolle, e spesso straborda dalla pentola. Ma da oggi, dopo aver letto questo articolo, avrete l’arma per non farla fuoriuscire più!

pastina pomodoro e ricotta
Fonte: Adobe Stock

Procediamo quindi in questo modo: versiamo acqua corrente nella nostra pentola e, dato che con il calore della fiamma viva, di lì a poco, si formeranno delle bollicine e l’acqua inizierà ad evaporare, possiamo semplicemente prendere il nostro amico mestolo in legno, posizionarlo orizzontalmente sul bordo della pentola e noteremo immediatamente che l’acqua bollirà senza uscire dalla pentola. Ma come mai?

Il mestolo è fatto di legno, il legno ha una peculiarità tale da assorbire sia i liquidi che i vapori. Le bolle d’acqua infatti non faranno altro che scontrasi con l’utensile nel momento in cui aumenteranno il loro volume. Inoltre, il mestolo di legno e l’acqua possiedono in quel preciso momento due temperature del tutto differenti, questo permetterà al vapore dell’acqua di “raffreddarsi”, di affievolirsi, nel momento in cui si innalzerà e andrà a scontrarsi con il mestolo. In questo facilissimo modo eviteremo che l’acqua strabordi dalla pentola.