La cioccolata calda è troppo liquida o densa? Fate attenzione ad alcuni errori

tazza di cioccolata
Foto:Adobe Stock

Avete preparato la cioccolata calda e non siete soddisfatte del risultato ottenuto? Qualcosa è andato storto? Ecco alcuni errori da evitare, così sa servire una cioccolata calda perfetta.

Nessuno riesce a rinunciare quando fa freddo ad una tazza di cioccolata calda, da gustare in compagnia su un divano a vedere un bel film. Il desiderio di prepararla come la bar, densa, cremosa e perfetta non è poi così facile, ma neanche così difficile. Ci sono dei piccoli errori che si possono evitare così da potersi gustare una cioccolata calda perfetta. La ricetta della cioccolata calda ha avuto delle evoluzioni nel tempo, con diverse varianti, come la cioccolata calda speziata o al peperoncino.

C’è chi preferisce preparare la cioccolata calda acquistando al supermercato le bustine in polvere da diluire nel liquido, perchè non ha tempo, c’è chi desidera preparala a casa acquistando gli ingredienti necessari per la preparazione. (Cliccate qui per scoprire come prepararla a casa).

La ricetta perfetta perfetta non può esistere visto che si possono preparare diverse varianti della cioccolata calda, ma ci sono degli errori che si possono evitare per preparare una cioccolata calda densa e cremosa come quella del bar.

La cioccolata calda è troppo liquida o densa? Ecco alcuni errori da evitare

La cioccolata calda è una bevanda che riscuote sempre gran successo, piace a tutti grandi e piccini, da gustare in inverno quando ci si lascia avvolgere da un plaid caldo mentre si vede un film. Magari potete gustare con dei dessert al limone morbidi e gustosi.

Cioccolata calda
Foto:Pixabay

La cioccolata calda per alcuni più densa è più buona è c’è chi la preferisce meno densa e corposa, ma in entrambi i casi si devono evitare errori che possono compromettere il risultato finale, scopriamoli.

  1. Ingredienti di scarsa qualità: è fondamentale scegliere ingredienti di qualità se si vuole ottenere una bevanda perfetta e gustosa.
  2. Scelta sbagliata del cioccolato: ci sono scuole di pensiero diverse. C’è chi preferisce tra gli ingredienti solo il cacao amaro c’è chi pensa che il connubio cioccolato fondente e cacao amaro in polvere sia perfetto. In questo modo questi due ingredienti rendono ancor più gustosa questa bevanda. Per il cioccolato fondente si consiglia almeno al 70% di cacao amaro.
  3. Aggiungere il preparato: si sconsiglia di aggiungere alla ricetta che state seguendo la bustina di cioccolato che trovate al supermercato. Se proprio non avete tempo e volete ripiegare la scelta sulla cioccolata pronta all’uso, attenetevi alle indicazioni riportate sulla confezione.
  4. Non aggiungere la giusta quantità di liquido: la cioccolata calda si può preparare con ingredienti liquidi diversi come il latte e la panna, si consiglia latte fresco intero e non parzialmente o totalmente scremato. Ma ci sono anche varianti che prevedono l’aggiunta dell’acqua per le persone intolleranti al lattosio o con bevande di origine vegetali. Rispettate sempre la ricetta e non esagerate o non siate parsimoniosi sulle quantità.
  5. Aggiunta di spezie: le spezie esaltano e donano un sapore unico, ma non sempre si aggiungono. La cioccolata calda come già ribadito si può preparare in modo diverso, c’è chi preferisce speziarla. Si possono aggiungere alcune spezie alla preparazione della cioccolata calda ma non esagerate. Ad esempio la cannella, un pò di anice e lo zenzero,  ma se volete dare un gusto molto particolare e amate il piccante aggiungete il peperoncino. In questo caso la cioccolata calda sarà speziata e quindi starete preparando una cioccolata calda un pò insolita, da quella classica.
  6.  Sbagliare addensante: la cioccolata calda ha una corposità unica, ma per garantire ciò è necessario aggiungere qualche addensante. L’amido di mais è perfetto soprattutto se vi sono delle intolleranze al glutine, infatti in questo caso la farina non va per nulla bene.

 

Ricordare che ci sono varie ricette per preparare la cioccolata calda, utilizzando il solo cacao amaro in polvere, il solo cioccolato fondente o entrambi gli ingredienti, ma è importante non commettere errori. Sicuramente si deve porre la giusta attenzione alle materie prime di qualità, così da poter servire una cioccolata in tazza a dir poco perfetta.