Vuoi fare una pizza in teglia perfetta: ci sono 5 segreti dello chef che devi sapere

segreti pizza teglia
Foto da AdobeStock

Una pizza in teglia perfetta come nelle migliori pizzerie? Lasciatevi guidare dagli esperti che ci hanno svelato cinque segreti vincenti per ottenere un risultato da 10 e lode.

Ammettiamolo: le pizze non sono tutte uguali. Da sempre dire semplicemente “vado a mangiare una pizza” non è sinonimo della cena perfetta.

Certo, in Italia partiamo avvantaggiati ma la delusione può essere sempre dietro l’angolo e poi, anche rimanendo nel mondo delle pizze di qualità, ci sono le dovute varianti: pizze classiche, pizze gourmet, pizza romana, pizza napoletana, pizza tonda, pizza a taglio… l’elenco potrebbe proseguire a lungo.

Che cosa cerchiamo allora noi oggi in questo mare magnum della pizza? La pizza in teglia perfetta. Perché è vero, le varianti non mancano, ma di base esistono alcune regole per garantirci un risultato semplicemente impeccabile.

Del resto in casa difficilmente si fa la pizza tonda e la cara vecchia teglia è la soluzione più immediata. Non resta che renderla anche la soluzione più golosa: 5 piccoli trucchi dovrebbero bastare.

I 5 segreti dello chef per una pizza in teglia da 10 e lode

trucchi pizza
Foto da Unsplash

A svelarci queste cinque mosse segrete sono stati alcuni chef che di pizza se ne intendono e che, anzi, maneggiano il mitico impasto tutti i giorni della loro vita. Secondo costoro bastano cinque mosse ben calcolate per ottenere una pizza impeccabile, degna di una grand pizzeria.

Scelta adeguata per la farina – Si tratta di un ingrediente troppo spesso sottovalutato. Così come non tutte le pizze sono uguali, non tutte le farine sono uguali. Alcuni chef consigliano l’utilizzo di farine semi integrali, in generale si prediligono le macinate a pietra ma, più in generale, vi consigliamo di puntare sulla qualità.

Il lievito madre non è sempre una buona idea – Meglio optare per qualcosa di più semplice, così che il gusto veramente protagonista sia quello del condimento che rischia altrimenti di mal armonizzarsi con un gusto dell’impasto troppo deciso.

Maneggiare l’impasto in modo corretto – Non dovete arrivare all maestria dei pizzaioli che fanno volare la loro pizza ma l’esperienza vi insegnerà a fare correttamente le pieghe e a chiudere bene l’impasto così che possa lievitare al meglio.

Rispettare i tempi – Soprattutto quando si parla di lievitazione il tempo è prezioso e va sfruttato fino all’ultimo istante. La fretta è veramente cattiva consigliera ma lo è anche la lentezza.  Anticipare o posticipare la lavorazione non è mai la scelta giusta.

La scelta della teglia – La teglia da preferire è a quanto pare quella in ferro blu. Diciamo sicuramente un deciso no agli stampi in alluminio e anche alle teglie antiaderenti se non sono di ottima qualità.

Rispettate queste cinque regole sarete già a metà dell’opera. Per il resto vi suggeriamo di affidarvi a una ricetta super collaudata, proprio come l’impasto pizza perfetto di Bonci