Se il tiramisù che hai preparato non ti soddisfa, scopri i possibili errori

Febbraio 8, 2021Virgilia Panariello
Tiramisù

E’ capitato a tutti di preparare il tiramisù ma dopo l’assaggio non si è per nulla contenti, scopriamo quali sono gli errori da evitare.

Il tiramisù un dessert al cucchiaio che nessuno riesce a rinunciare, una bontà unica. Un dolce perfetto da gustare in ogni momento della giornata e dell’anno, magari sarebbe perfetto dopo i pasti domenicali così da deliziare tutta la famiglia. E’ uno dei dolci classici più conosciuto e preparato tra le mura domestiche. Nel corso degli anni si sono preparate tantissime varianti, anche con panna e fragola oppure senza uova o addirittura senza caffè, sembrerà strano ma è adatto ai piccoli di casa. Se volete preparare il tiramisù per i vostri piccoli, cliccate qui e scoprirete la ricetta perfetta e golosa.

Inoltre il tiramisù si può preparare con i savoiardi ma anche con il pandoro, che avanza spesso dopo le festività di Natale, ma non dimentichiamo anche le fette biscottate, la ricetta insolita, ma riscuote sempre gran successo.

Ma come accade spesso in cucina si possono commettere errori che mettono a dura prova la preparazione della ricetta. Quali sono i possibili errori da evitare quando si prepara il tiramisù a casa? Noi di Mammeincucina vi diamo qualche piccolo suggerimento così da servire un dessert a dir poco perfetto!

Il tiramisù non è perfetto: scopri i possibili errori

La preparazione del tiramisù non richiede tantissimo tempo ed è un dessert di facile preparazione, ma è necessario prestare attenzione a non fare errori che potrebbero mettere a dura prova il dessert.

cacao
Foto:Pixabay

Ecco alcuni degli errori più comuni da evitare.

  1. Non pastorizzare le uova: ci sono alcune ricette che prevedono come ingrediente le uova altre no. Se le uova sono presenti è necessario pastorizzarle, purtroppo le uova crude sono molte pericolose perchè è necessario diminuire la carica batterica. La pastorizzazione è facile e veloce, basta preparare uno sciroppo di zucchero. Mettete in pentolino acqua e zucchero e dovete far cuocere a fiamma media e misurate la temperatura, quando arriva a 121°e non deve superare spegnete. Separate i tuorli dagli albumi e versate un pò sui tuorli e un pò sugli albumi.
  2. Inzuppare troppo: indipendentemente se scegliete i savoiardi, i pavesini, fette biscottate o pandoro non si devono immergere per troppo tempo nel caffè altrimenti otterrete un tiramisù troppo molle. Il segreto sta nell’tenere i biscotti non più di un secondo nel caffè.
  3. Caffè zuccherato: il caffè deve essere amaro e freddo, quindi dopo averlo preparato aspettate un pò prima di procedere alla preparazione. Se aggiungete lo zucchero il dolce sarà troppo zuccherato e non avrà un buon sapore. Inoltre evitate il caffè in polvere solubile perchè non garantirà un buon sapore al tiramisù. Caffè rigorosamente preparato con la moka.
  4. Mascarpone troppo freddo: si consiglia di tirarlo fuori almeno mezz’ora prima di preparare il dolce. Aggiungetelo dopo averlo ammorbidito un pò con il cucchiaio.
  5. Non montare  tuorli bene: è necessario montare i tuorli con lo zucchero finchè non diventano chiari e spumosi. Se non si fa attenzione si rischia di avere una crema molle e poco compatta e di conseguenza il tiramisù non sarà perfetto.
  6. Non mettere il cacao: il cacao in polvere non deve mancare se volete servire un caffè a dir poco perfetto. Deve essere amaro e inoltre va messo tra uno strato e l’altro, si consiglia il setaccio.
  7. Mangiarlo subito dopo la preparazione: dopo la preparazione è necessario far riposare il tiramisù almeno per 3 ore in frigorifero, se potete anche una notte intera, così che tutti gli ingredienti si devono amalgamare bene.

Ricordate che se la crema è troppo liquida o pastosa, leggete i nostri consigli su come rimediare.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post