Scopri tutti i trucchi per non rovinare le padelle antiaderenti, basta poco!

Scopri tutti i trucchi per non rovinare le padelle antiaderenti
(Adobestock photo)

Oggi scopriremo insieme come evitare di rovinare le padelle antiaderenti. Spesso incappiamo in degli errori comunissimi, ma da oggi riusciremo ad evitarli, mantenendo delle padelle come nuove a lungo. 

Le padelle antiaderenti si prestano per innumerevoli preparazioni, sono molto comode da utilizzare, ci permettono di non aggiungere anche nessun tipo di grasso al cibo che andremo a cucinare. Il rischio di rovinarle è però dietro l’angolo, abbiamo bisogno di utili espedienti per evitare che questo accada.

Pentole antiaderenti che durano più a lungo? Basta fare così

Le pentole antiaderenti sono effettivamente molto più delicate rispetto a quelle in ghisa oppure in acciaio, hanno appunto questo rivestimento particolare e si prestano per delle preparazioni a bassissimo contenuto di grassi, riescono agevolmente ad evitare che l’alimento si attacchi al fondo della pentola, dobbiamo però sapere come fare per non rovinarle.

Scopri tutti i trucchi per non rovinare le padelle antiaderenti
(Adobestock photo)

Innanzitutto, iniziamo raccomandandovi di non utilizzare assolutamente delle padelle antiaderenti graffiate, rovinate, poiché si va incontro a non pochi rischi per la salute, potremmo in effetti ingerire dei frammenti di materiale dannoso per il nostro organismo ed è quindi altamente consigliato acquistare, non appena visibili uno più graffi, una padella antiaderente nuova.

Ecco come mantenere padelle antiaderenti come nuove

Le pentole antiaderenti, essendo molto delicate, si possono danneggiare semplicemente anche utilizzando una temperatura sbagliata, fiamma troppo alta, ma anche utilizzando sulla loro superficie degli utensili inadeguati, che tenderanno a rigarle e quindi a rovinarle in maniera permanente. Vediamo insieme quali sono gli utensili da utilizzare per non danneggiare le nostre pentole antiaderenti. Per saltare in padella della pasta, girare delle frittate, bisogna utilizzare necessariamente degli utensili antigraffio che non rovinino il fondo di queste padelle, sono consigliati per di più tutti gli utensili fatti di legno, super idonei quelli in silicone e molto agevoli. In questo modo eviteremo di graffiare le nostre padelle e potremo usufruirne a lungo.

Attenzione inoltre a non preriscaldare la padella antiaderente, in merito a ciò che dicevamo poco fa riguardo le alte temperature, senza alcun alimento all’interno, mettere una padella antiaderente sul fuoco a fiamma accesa senza cibo all’interno vorrà dire rovinarla, questo andrà inoltre ad inficiare sul magnifico effetto antiaderente della padella stessa.

Scopri tutti i trucchi per non rovinare le padelle antiaderenti
(Adobestock photo)

Se vogliamo aggiungere dei grassi come una noce di burro dell’olio extravergine d’oliva facciamolo sempre prima di mettere la padella sulla fiamma.

Un’altra mossa furba per mantenere intatte le nostre padelle antiaderenti è quella di riporle nella credenza o negli scaffali della cucina in maniera corretta, ricordatevi sempre di mettere tra una padella e l’altra uno strato di carta assorbente da cucina oppure semplicemente carta forno così da evitare che le padelle possano graffiarsi rovinarsi l’una con l’altra.