Croccanti, sfiziose, strepitose: sono le zucchine 🥒 a pullastiello, il nome fa ridere ma sono di una bontà inaudita 😃

    Scopri come realizzare delle ottime zucchine a pullastiello. Una volta provate non potrai più farne a meno.

    Le zucchine a pullastiello derivano dalla cucina napoletana e sono, per la precisione, una sorta di rivisitazione di un classico che si realizza solitamente a partire dalle melanzane. Il gusto altrettanto saporito, ne ha fatto via via una ricetta sempre più apprezzata e realizzata da tante famiglie.

    zucchine pullastiello
    (adobe stock photo)

    Dopotutto si tratta di zucchine fritte e che in quanto tali vantano un sapore eccezionale al quale si aggiunge la leggerezza degli ortaggi. Il tutto per un contorno che risulta sempre piacevole da gustare e che si rivela sorprendentemente buono anche se usato per farcire il pane. Ecco, quindi, come dar vita questa ricetta incredibilmente saporita e con la quale potrai conquistare tutta la famiglia.

    La ricetta delle zucchine a pullastiello

    Questa ricetta si rivela perfetta sia per chi ama le zucchine che per chi adora il fritto. Inoltre, per via della semplicità di preparazione, rappresentano la scelta ideale per tutte le volte in cui hai poco tempo ma tanta voglia di portare qualcosa di buono a tavola.

    zucchine pullastiello
    (adobe stock photo)

    Una volta imparata la ricetta ti basterà quindi decidere come usarla e dar vita a piatti sempre nuovi e ricchi di gusto. Piatti che la tua famiglia amerà e che si riveleranno perfetti anche per le feste che si fanno sempre più vicine. Un esempio? Prova a servirle insieme a delle ottime scaloppine di pollo all’arancia.

    Ricetta per 4 persone

    Tempo di preparazione: 10 minuti

    Tempo di cottura: 10 minuti

    Tempo totale: 20 minuti

    Ingredienti:

    • 600 g di zucchine genovesi
    • 150 g di provola
    • 80 g di salame a fette
    • 2 uova biologiche
    • 40 g di farina 00
    • q.b. sale
    • q.b. pepe

    Preparazione

    1. Iniziamo prendendo le zucchine, lavandole, asciugandole e tagliandole a fette piuttosto spesse e cercando di effettuare dei tagli obliqui.
    2. Friggerle per pochi minuti in olio abbondante e scolarle subito dopo sistemandole su un foglio di carta assorbente in modo da fargli perdere l’olio in eccesso.
    3. Nell’attesa affettare la provola in porzioni grandi all’incirca quando le fette di zucchine.
    4. Fare lo stesso anche con il salame.
    5. Prendere le zucchine fritte e sistemarvi al centro sia la fettina di provola che quella di salame. Il risultato dovrà essere quello di una sorta di panino in cui la zucchina funge appunto questa funzione.
    6. Fatto ciò, aprire le uova in una ciotola, condirle con sale e pepe e sbatterle.
    7. Immergervi le zucchine per poi passarle nella farine sistemata su un’altra ciotola. L’importante è cercare di sigillare bene le zucchine al fine di non farle aprire durante la seconda frittura.
    8. A questo punto, friggere nuovamente le zucchine per un paio di minuti e far assorbire nuovamente l’olio su un panno assorbente.
    9. Servirle ancora ben calde e filanti e per accompagnare secondi piatti di ogni tipo o per presentarle come antipasto o sfizioso aperitivo.

    Trucco da mamma

    Questo piatto può essere rivisitato secondo il tuo gusto. Il salame, quindi, può essere sostituito anche con un altro salume o omesso aumentando lo spessore del formaggio.

    INGREDIENTI