Trofie fredde ai datterini, olive nere e pinoli: il primo piatto che mangerai tutta l’estate

    trofie datterini
    @CristinaBiondi photo

    Le trofie fredde con datterini, olive nere e pinoli sono il primo piatto ideale per questa stagione: una ricetta veloce adatta anche ai vegani e vegetariani. 

    Un primo piatto che una volta provato diventerà il cavallo di battaglia dei vostri pranzi estivi: sono le trofie fredde ai datterini, olive nere e pinoli. Una pasta fredda originale, diversa dal solito light e fresca, ideale da consumare con l’arrivo dei primi caldi. 

    Per prepararla occorre davvero pochissimo tempo: basterà cuocere le trofie e nel frattempo tagliare i pomodori datterini a metà, così come le olive nere, dare una sminuzzata alla rucola, e a qualche foglia di basilico. 

    Se non seguite un regime vegano potrete aggiungere anche delle scaglie di parmigiano che si sposano alla perfezione con il piatto. Insomma a seconda dei vostri gusti personali e delle vostre esigenze potrete poi modificare il piatto come meglio credete. 

    Non resta che seguire passo passo i passaggi qui sotto per portare in tavola una pasta fredda light e tipicamente estiva più buona che mai. Non dimenticate poi che le trofie ai datterini, olive nere e pinoli possono tranquillamente essere portate via in un contenitore a chiusura ermetica per un pranzo al sacco o in spiaggia. Scopri anche l’insalata di pasta con pomodori e mais. 

    • Tempo di preparazione: 5 minuti
    • Ingredienti: trofie 500 g/ datterini 500 g / pinoli 30 g / olive nere 1 barattolo / basilico /

    TRUCCO DA MAMMA: Le trofie datterini, olive nere e pinoli si mantengono in frigorifero se ben conservate dentro a un contenitore a chiusura ermetica anche per un paio di giorni. Se avete intenzione di non consumarle nell'immediato però consigliamo di mettere la rucola solo al momento di consumarle per evitare che si ammosci.

    trofie datterini @CristinaBiondi photo Mettiamo a bollire una pentola con abbondante acqua salata. Nel frattempo laviamo i datterini e poi li tagliamo a metà. Facciamo la stessa cosa con le olive nere, quindi sminuzziamo leggermente la rucola e il basilico. Aggiungiamo al condimento i pinoli, l'olio evo e il sale. Ora, se piace e non siamo vegani, possiamo aggiungere delle scaglie di parmigiano che si sposano alla perfezione con il piatto.

    trofie datterini @CristinaBiondi photo Quando l'acqua bolle versiamo le trofie e lasciamole cuocere, una volta pronte le scoliamo e le lasciamo raffreddare. Quando saranno abbastanza fredde le uniamo al condimento. Mescoliamo bene, aggiungiamo ancora dell'olio evo quindi lasciamo riposare la pasta in frigorifero per almeno un'oretta. Serviamo fredda.