Rufioli di Carnevale: l’antica ricetta della tradizione veneta

    I Rufioli di Carnevale sono una ricetta tradizionale veneta, tipica del Carnevale. Ecco come si preparano.

    I Rufioli di Carnevale, o rufioi, sono in pratica dei ravioli dolci. La storia di questi dolci è molto antica: risale addirittura alla fine dell’800. In origine questo piatto – rigorosamente salato – era considerato povero e veniva preparato dai contadini con ingredienti di scarto. Con il passare degli anni divenne dolce e verso gli anni ’50 vennero introdotti nella tradizionale festa di Sant’Antonio Abate, il protettore degli animali, come dolce tradizionale, ma sono diventati anche tipici del martedì grasso.

    Rufioli di Carnevale
    Canva

    Ovviamente nel corso degli anni i rufioli di Carnevale hanno subito una rapida evoluzione: inizialmente venivano cotti al forno, mentre adesso vengono fritti ed inoltre sono stati aggiunti nel tempo anche i semi di senape, che prima non erano affatto previsti, mentre sono stati eliminati dalla ricetta i biscotti sbriciolati.

    I rufioli di Carnevale

    I rufioli di Carnevale veneti, possono avere diverse varianti: c’è chi preferisce sostituire la mostarda – tipica di questo dolce – con la marmellata, oppure la crema al cioccolato. Noi abbiamo voluto seguire la ricetta tradizionale, quindi abbiamo utilizzato appunto la mostarda, ma chi lo preferisse, può ovviamente usare altri ingredienti.

    Rufioli di Carnevale

    Ricetta per 8 persone

    Tempo di preparazione: 30 minuti

    Tempo di cottura: 15 minuti

    Tempo totale: 45 minuti

    Ingredienti:

    • 300 gr di pasta sfoglia
    • 500 ml di vino bianco
    • 200 gr di mele
    • 200 gr di mele cotogne
    • 200 gr di pere
    • 200 gr di zucchero
    • 60 gr di cedro e arancia canditi
    • 2 uova
    • 2 cucchiai di zucchero
    • 2 cucchiai di semi di senape

    LEGGI ANCHE –> CANNELLONI RADICCHIO E MASCARPONE: un primo cremoso da fare in pochi minuti

    Preparazione:

    1. Per prima cosa, sbucciamo ogni frutto, tagliamolo a dadini e mettiamo in una pentola aggiungendo un po’ di vino. Facciamo cuocere la frutta finchè non diventa morbida e a quel punto schiacciamola con uno schiacciapatate.
    2. Uniamo i tre frutti, aggiungiamo lo zucchero e i canditi e riportiamo sul fuoco a caramellare. Poi uniamo semi di senape.
    3. Tagliamo dalla sfoglia tanti dischetti di circa 10 cm di diametro, usando un coppapasta o un bicchiere.
    4. Riempiamo ognuno con la mostarda fredda e chiudiamoli, arricciando leggermente il bordo. Spennelliamoli con l’uovo battuto e lo zucchero.
    5. Infine infornorniamo in forno caldo a 200°C per circa 15 minuti.

    LEGGI ANCHE –> Radicchio in padella: contorno di stagione pronto in soli 5 minuti

    Trucco da mamma

    Chi preferisce, può aggiungere anche vaniglia, cannella oppure della scorza di limone.

     

    INGREDIENTI