RISOTTO CAVOLO NERO E CASTELMAGNO: primo piatto per Natale vegetariano

    Il risotto al cavolo nero e Castelmagno è un primo piatto che può essere servito anche nel menù di Natale ideale per chi segue un regime vegetariano.

    Una ricetta diversa dal solito da servire anche nel menù del pranzo di Natale e ideale anche per chi segue un regime vegetariano. Stiamo parlando del risotto al cavolo nero e formaggio Castelmagno. 

    Una specialità tipicamente invernale che possiamo assaporare durante le feste visto che si tratta di una portata alternativa e ricercata, con ingredienti non comuni. Un primo piatto che stupirà anche i vostri commensali. Scopriamo come prepararlo.

    LEGGI ANCHE –> SACCOTTINI RIPIENI di funghi e patate: primo piatto di Natale

    La ricetta del risotto al cavolo nero e Castelmagno

    Il cavolo nero è un ortaggio che si trova nel periodo autunnale e invernale. Si tratta di una verdura estremamente benefica e che può essere preparata in tanti modi diversi, pensiamo alle chips squisite a base di cavolo nero.

    risotto cavolo nero castelmagno
    Canva photo

    In questo caso invece vogliamo utilizzare il cavolo nero per preparare un delizioso risotto ideale da servire anche per Natale in binomio con il formaggio Castelmagno, un formaggio rinomato dal sapore dolce e delicato, che ricorda a tratti l’erba di montagna.

    Ricetta per 4 persone

    Tempo di preparazione: 15 minuti

    Tempo di cottura: 25 minuti

    Tempo totale: 40 minuti

    Ingredienti:

    • 320 g di riso Carnaroli
    • 100 g di Castelmagno
    • 1 scalogno
    • q.b. olio evo
    • 1 noce di burro
    • 200 g di cavolo nero
    • 1 lt di brodo vegetale
    • mezzo bicchiere di vino bianco
    • q.b. sale
    • q.b. pepe

    Preparazione:

    1. Laviamo il cavolo nero, eliminiamo la costa centrale più coriacea e asciughiamolo. Poi lo tagliamo a striscioline sottili.
    2. Tritiamo lo scalogno e mettiamolo in padella con un filo d’olio evo e lasciamolo appassire. Aggiungiamo il cavolo nero e cuociamo per almeno 5 minuti. Uniamo il riso e facciamolo tostare per due o tre minuti. Sfumiamo con il vino.
    3. Quindi iniziamo ad aggiungere il brodo vegetale caldo, poco alla volta, e di tanto in tanto mescoliamo. Lasciamo cuocere all’incirca per 15 minuti, ma seguendo le indicazioni riportate nell’etichetta.
    4. Tritiamo il Castelmagno e mantechiamo il riso con il formaggio e una noce di burro. Regoliamo se necessita di sale e una spolverata di pepe. Serviamo.

    LEGGI ANCHE –> RISOTTO ALLA MELAGRANA: primo piatto natalizio vegetariano

    Trucco da mamma:

    Se non avete il Castelmagno potrete ottenere un ottimo piatto anche con il gorgonzola.