Filetto alla Wellington: ti faccio fare il piatto stellato degli chef in soli 40 minuti! Ricetta furba e rapida, roba da non credere

    Ti faccio fare il filetto alla Wellington come quello degli chef più famosi, ma in una versione veloce e furba: servirai in tavola un secondo stellato!

    Gennaio, da che mondo è mondo, solitamente è il mese del regime alimentare controllato: dopo le grandi abbuffate natalizie bisogna smaltire quei chili in più sicuramente presi dalle pietanze golose e ricche del 24, 25, 31 e 1 gennaio, non dimenticando comunque il resto delle scorpacciate fatte con gli amici il 26 e i giorni prima di capodanno. Insomma, il Natale è per eccellenza il periodo dedicato al cibo, tuttavia bisogna poi rimettersi in forma!

    filetto alla Wellington
    La ricetta furba del filetto alla Wellington – mammeincucina.it

    Ammettiamolo però, quando ci si riunisce tutti in famiglia di domenica non si può di certo servire della semplice pastina in brodo! I tortellini già andrebbero decisamente meglio, ma è assodato come non si possa fare una ‘magra‘ figura. Certamente l’idea di abolire una delle portate non è male, cosicché si possa comunque stare insieme e allo stesso tempo evitare troppe calorie.

    Noi italiani non possiamo rinunciare alla pasta, difatti proprio di domenica si prepara la versione al forno sia in formato corto oppure con la lasagna(qui trovate la versione ai funghi golosissima). Ma se vi proponessimo un piatto stellato?

    Chi avrebbe il tempo di prepararlo? Potreste pensare voi e non vi diamo torto. Eppure con la ricetta giusta tutto può risultare più facile! Avrete sicuramente sentito parlare del filetto alla Welington, il secondo di carne maggiormente conosciuto grazie ai programmi di Gordon Ramsay, noi di Mammeincucina però vogliamo proporvelo in una versione facilissima, da realizzare in soli 40 minuti. Non ci credete ancora? Basta scoprire la ricetta con noi!

    Filetto alla Wellington, buono come quello di Gordon, ma più facile: ci metti solo 40 minuti!

    Proprio così, la nostra versione del filetto alla Wellington è identica all’originale, tuttavia impiegheremo molto meno tempo! In pochi minuti prepareremo un secondo scenografico, gustoso, adatto ai pranzi della domenica e che ci farà proprio un bel figurone(specialmente se abbiamo suocere un po’ antipatiche).

    filetto alla Wellington
    La versione golosa e furba del filetto di Gordon Ramsay – mammeincucina.it

    Pochi ingredienti, soltanto 40 minuti a disposizione e ben presto serviremo in tavola un autentico manicaretto gourmet. Ma di cosa avremo bisogno nello specifico per prepararlo?

    Ricetta per 6 persone

    Tempi di preparazione: 40 minuti

    Temp di cottura: 30 minuti

    Tempo totale: 70 minuti 

    Ingredienti:

    • 1 kg di filetto di manzo;
    • 1 rotolo di pasta briseè;
    • 350 gr di funghi champignon;
    • 200 gr di prosciutto crudo a fette;
    • 1 cucchiaio di senape;
    • 1 tuorlo d’uovo;
    • 1/2 bicchiere di panna fresca liquida;
    • Sale, pepe, prezzemolo q.b.
    • 1 spicchio d’aglio;
    • Rosmarino q.b.

    Preparazione

    1. La preparazione del filetto alla Wellington è semplicissima: iniziamo trattando la carne, poniamo il filetto sul tagliere e rimuoviamo eventuale presenza di grasso o tessuto. Condiamo con sale, pepe, olio d’oliva e massaggiamo il tutto per 5 minuti su ogni lato.
    2. Facciamo scaldare una padella antiaderente e quando sarà ben calda rosoliamo su tutti i lati il nostro filetto, compresi i laterali, ponendolo in piedi. In questa fase non bisogna assolutamente rovinare la carne, quindi evitiamo l’utilizzo di coltelli o forchettoni, basterà una paletta.
    3. Quando il filetto sarà ben rosolato poggiamolo su un tagliere rivestito di carta stagnola, avvolgiamolo e lasciamolo riposare.
    4. Frulliamo i funghi champignon dopo averli puliti dalla parte terrosa, dovremo ottenere una sorta di pasta morbida. Sbucciamo l’aglio, schiacciamolo e lasciamolo rosolare nella stressa padella del filetto, aggiungendo un po’ di rosmarino. Dopo circa 5 minuti di cottura spegniamo il fuoco e versiamo la crema in una ciotola.
    5. Uniamo senape, panna, sale, pepe e prezzemolo. Mescoliamo e lasciamo intiepidire. Intanto srotoliamo il rotolo di pasta briseè, poggiamolo su un piano da lavoro e disponiamo le fette di prosciutto formando una sorta di croce: alcune andranno stese in centro, altre in senso orizzontale e altre in verticale, dovremo successivamente avvolgere il filetto.
    6. Riprendiamo difatti il taglio di carne avvolto nella stagnola, poggiamolo in centro e rivestiamolo con il prosciutto crudo. Spalmiamo in superficie la crema di funghi, chiudiamo con la pasta briseè sigillando a dovere i bordi esterni per poi avvolgere ancora il tutto in un foglio di pellicola, stringendo a dovere.
    7. Lasciamo riposare il tutto in frigorifero per almeno 30 minuti. Passato il tempo necessario riprendiamo il filetto, eliminiamo la pellicola e poniamolo su una teglia rivestita di carta forno. Sbattiamo il tuorlo in una ciotolina, spennelliamolo sulla superficie della pasta briseè e cuociamo in forno preriscaldato/200°-30 minuti.
    8. Se durante la cottura la pasta dovesse scurirsi troppo, avvolgiamo il filetto con un foglio di stagnola. Al termine della cottura sforniamo e lasciamo intiepidire. Il nostro filetto alla Wellington è pronto da gustare a fette spesse circa 2 cm. Vedrete che bontà!

    Trucco da mamma:

    Aggiungete alla crema di funghi un po’ di pangrattato per evitare che l’acqua rilasciata possa inumidire troppo la pasta briseè, se invece non amate il prosciutto crudo sostituitelo con dello speck tagliato ben sottile!

    INGREDIENTI