Queste 3 ricette a base di Quinoa sono economiche e ricche di gusto!

    Scopri come dar vita a delle ricette economiche a base di Quinoa. I tuoi piatti saranno originali e più che mai saporiti.

    La Quinoa è uno pseudo cereale sempre più rinomato per via delle tante proprietà benefiche, per il suo essere senza glutine e per la capacità di saziare con gusto apportando pochi carboidrati. Si tratta di un ingrediente davvero speciale e che se ben usato riesce a dare carattere alle varie pietanze.

    quinoa ricette economiche
    (adobe stock photo)

    Proprio ciò che ti serve per realizzare piatti in grado di sorprendere tutti e che, nonostante le apparenze, risulteranno più economici che mai. Basta infatti aggiungere pochi altri ingredienti alla Quinoa per poter contare su un risultato davvero unico ed in grado di donare un tocco in più a preparazioni sia dolci che salate. Tutto sta alla tua fantasia e alla voglia di metterti in gioco sperimentando in cucina con questo ingrediente.

    Tre ricette economiche a base di Quinoa

    Poter dar vita a dei piatti particolari grazie alla Quinoa è molto più semplice di quanto pensi. Si tratta infatti di mettere insieme ingredienti sani e genuini e affidarsi al gusto particolare di questo ingrediente che una volta cotto acquista una consistenza ed un aroma davvero particolari. Così facendo, potrai sempre portare qualcosa di nuovo a tavola e sorprendere piacevolmente sia la tua famiglia che eventuali ospiti. La Quinoa si presta infatti a preparazioni di ogni tipo e tutto senza chissà quali stravolgimenti. Una volta imparato ad usarla scoprirai infatti da sola come sia semplice mettere a punto ricette economiche con la Quinoa sempre nuove e più fantasiose che mai.

    quinoa ricette economiche
    (adobe stock photo)

    Nell’attesa, eccoti alcune idee in grado di farti comprendere le potenzialità di questo cibo davvero tutto da scoprire. Visto che la Quinoa è la componente comune la inseriremo già cotta in tutte le ricette. Per comodità ti basta sapere che il peso indicato sarà sempre della ricotta a crudo e che dovrai prima sciacquarla sotto il rubinetto (meglio se la lasci in ammollo per un’oretta) e poi cuocerla per il tempo indicato sulla confezione. Una volta cotta e ben scolata, la Quinoa può conservarsi anche per un paio di giorni. Motivo per cui se ne avanza potrai realizzare una delle ricette economiche con Quinoa qui proposte.

    Omelette di Quinoa

    Iniziamo da un piatto semplicissimo che può essere usato sia come secondo che per un antipasto diverso dal solito. Tutto sta nelle dimensioni che si sceglierà di dargli. L’omelette di Quinoa è infatti ricca di gusto, elastica, piacevole alla vista e sicuramente originale abbastanza da sorprendere chiunque si troverà ad assaggiarla. Un piatto che una volta provato non potrai non amare, sopratutto perché è anche di facile realizzazione e per questo in grado di farti perdere poco tempo in cucina. Cosa che di questi tempi è sempre di grande utilità.

    uova
    (adobe stock photo)

    Ricetta per 2 persone

    Tempo di preparazione: 10 minuti

    Tempo di cottura: 15 minuti

    Tempo totale: 25 minuti

    Ingredienti:

    • 200 g di Quinoa mista
    • 4 uova
    • 1 mozzarella
    • 150 g di prosciutto di tacchino
    • q.b. olio extra vergine d’oliva
    • q.b. pepe
    • q.b. sale

    Preparazione

    1. Iniziamo prendendo una ciotola e versando al suo interno le uova, il sale e il pepe. Sbattere gli ingredienti con cura e versare metà di quanto ottenuto in una padella antiaderente unta con un filo d’olio. Dovrai coprire tutta la superficie della padella in modo da ottenere la tua prima omelette.
    2. Quando questa inizia a rapprendersi, mettere al suo interno metà della mozzarella già tagliata a fette e metà quantità di prosciutto.
    3. Aggiungere anche metà dose di Quinoa e ripiegare l’omelette a portafoglio in modo da chiuderla.
    4. Lasciarla andare ancora per qualche minuto e trasferirla in un piatto.
    5. Ripetere l’operazione con il resto delle uova e degli ingredienti e servire il tutto quando è ancora ben caldo e filante. Per più omelette basterà ovviamente aumentare le quantità.

    Trucco da mamma

    Volendo puoi aggiungere anche delle verdure in cottura come i peperoni. Questi rimarranno leggermente croccanti donando così una nota in più alla tua pietanza.

    Le polpette di Quinoa sono tra le ricette economiche più gustose

    Un altro piatto che si rivela sia un ottimo secondo che un’idea piacevole per uno stuzzico o per un piatto unico a cui aggiungere un sostanzioso contorno è quello delle polpette di Quinoa. Basterà infatti unire pochi gustosi ingredienti per ottenere qualcosa di unico e che sarà piacevole da mangiare sia ancora caldo che il giorno dopo. La scelta perfetta quando si ha poco tempo tanta voglia di portare a tavola qualcosa di nuovo e, sopratutto, di veramente gustoso. Il tutto per un piatto che una volta provato conquisterà tutti.

    provola
    (adobe stock photo)

    Ricetta per 4 persone

    Tempo di preparazione: 15 minuti

    Tempo di cottura: 15 minuti

    Tempo totale: 30 minuti

    Ingredienti:

    • 200 g di Quinoa mista
    • 150 g di provola
    • 4 fette di pane integrale
    • 1 uovo
    • q.b. pangrattato
    • q.b. latte
    • q.b. sale
    • q.b. pepe
    • q.b. olio extra vergine d’oliva

    Preparazione

    1. Iniziamo mettendo in un mixer il pane integrale tagliato a pezzetti e la Quinoa ben scolata.
    2. Trasferire i due ingredienti in una ciotola e aggiungere le uova, il sale e il pepe.
    3. Mescolare per bene il tutto in modo da ottenere un composto omogeneo. Qualora dovesse risultare troppo liquido è possibile aggiungere un po’ di pangrattato.
    4. A questo punto, tagliare a dadini la provola e versare il resto del pangrattato in un piatto piano.
    5. Prendere un po’ di impasto con le mani creando una polpetta ed inserendo al centro qualche dado di provola. Realizzare una pallina (volendo si può anche schiacciare un po’) e avvolgerla nel pangrattato in modo da ricoprirla per bene.
    6. Proseguire in questo modo per realizzare tutte le polpette e fin quando non terminano gli ingredienti.
    7. Prendere una padella antiaderente, e versarle dell’olio.
    8. Cuocere le polpette girandole spesso in modo da farle dorare su tutta la superficie. Volendo, è possibile anche friggerle in abbondante olio. In tal caso, una volta pronte dovrai scolarle e sistemarle su un panno di carta assorbente al fine di eliminare l’olio in eccesso.
    9. Servire con un contorno di verdure croccanti.

    Trucco da mamma

    Volendo puoi aggiungere all’interno delle polpette anche dei quadratini di prosciutto o di parmigiano, qualora volessi rendere il tutto ancora più sapido e gustoso.

    I biscotti di Quinoa

    Terminiamo con un dolce che si rivelerà perfetto sia per la prima colazione che per una merenda e, ovviamente, per accompagnare tè o caffè durante la giornata. Stiamo parlando dei biscotti di Quinoa che oltre ad essere belli sono anche ottimi da gustare. Così buoni da conquistare tutti e da diventare una delle scelte più adatte per tutta la famiglia. Oltre ad essere saporiti, sono infatti genuini e a base di ingredienti semplici e di facile reperibilità. La scelta ideale per quando si ha voglia di cambiare senza doversi sbattere troppo.

    farina
    (adobe stock photo)

    Ricetta per 4 persone

    Tempo di preparazione: 10 minuti

    Tempo di cottura: 15 minuti

    Tempo totale: 25 minuti

    Ingredienti:

    • 200 g di farina integrale
    • 100 g di Quinoa mista
    • 80 g di burro
    • 35 g di zucchero di canna
    • q.b. cannella
    • q.b. latte
    • q.b. succo d’arancia

    Preparazione

    1. Iniziamo prendendo una ciotola capiente per versare al suo interno la farina, lo zucchero, la cannella e un po’ di succo d’arancia. In alternativa al succo (anche se meno sano e più costoso, è possibile usare l’aroma)
    2. Mescolare per bene gli ingredienti in modo da ottenere un composto liscio e omogeneo.
    3. Aggiungere la Quinoa e continuare a mescolare.
    4. In un padellino, far ammorbidire il burro quanto basta affinché sia lavorabile.
    5. Aggiungere anche questo al composto e riprendere a mescolare.
    6. Regolare l’impasto in base alle necessità. Se troppo denso aggiungere un po’ di latte e se troppo morbido integrare con un po’ di farina. Il risultato finale dovrà essere un panetto lavorabile con le mani.
    7. Avvolgere quanto ottenuto nella pellicola trasparente e lasciarlo riposare in frigo per almeno 30 minuti.
    8. Trascorso il tempo, stendere sul piano da lavoro l’impasto con l’aiuto di un mattarello e usare degli stampi (va benissimo anche un bicchiere) per ottenere la forma che si vuol dare ai biscotti.
    9. Posizionare gli stessi in una teglia foderata con carta forno, facendo attenzione a tenerli ben distanziati tra loro e infornare in forno preriscaldato a 180 gradi per 15 minuti.
    10. Passato il tempo, estrarre i biscotti dal forno e servirli o gustarli.

    Trucco da mamma

    Per dei biscotti ancor più golosi puoi aggiungere all’impasto delle gocce di cioccolato fondente. In alternativa puoi aggiungerle alla fine, posizionandole sui biscotti prima di infornarli e facendo un po’ di pressione sugli stessi in modo da fissare per bene le gocce. In cottura si distribuiranno meglio portando a dei dolcetti ancora più buoni.

    INGREDIENTI