PINOCCATE UMBRE: i dolcetti di pinoli che profumano di Natale

    pinoccate umbre
    Instagram @pasticceria_cecchetti photo

    Le pinoccate umbre sono dei tipici dolcetti natalizi che si gustano sotto le feste: scopriamo la ricetta per preparare questa bontà.

    Le pinoccate umbre sono dei tipici dolcetti natalizi che si gustano sotto Natale. Fin dai tempi del Medioevo le pinoccate venivano usate al posto delle classiche caramelle perché molto zuccherose e dolci.

    L’ingrediente principale però oltre allo zucchero, come avrete capito anche dal nome sono i pinoli. Si possono preparare sia bianche, all’aroma di vaniglia e limone che nere, e in tal caso aggiungendo il cacao. Scopriamo come prepararle.

    LEGGI ANCHE –> PANE DOLCE FACILE PER LE FESTE DI NATALE: ricetta furba da fare subito!

    Ecco la ricetta natalizia delle pinoccate umbre

    Le pinoccate umbre sono dei dolcetti molto antichi. Addirittura si narra di loro già dai tempi del medioevo. Senza farina, le pinoccate sono fatte con lo zucchero, il glucosio e i pinoli. Poi potrete incartarle come caramelle per regalarle sotto Natale ai vostri parenti e amici.

    pinoccate umbre
    Canva photo

    Infatti, anche quelle confezionate in genere vengono incartate così. Scopriamo allora come si preparano questi tipici dolci natalizi particolarmente famosi a Perugia e in Umbria. Con queste dosi faremo circa 10 pinoccate.

    Ricetta per 6 persone

    Tempo di preparazione: 30 minuti

    Tempo di cottura: 15 minuti

    Tempo di raffreddamento: 4 ore

    Tempo totale: 4 ore e 45 minuti

    Ingredienti:

    Pinoccate bianche

    • 180 g di zucchero semolato + q.b. per il piano di lavoro
    • 40 g di glucosio
    • 60 g d’acqua
    • 100 g di pinoli
    • scorza grattugiata di 1 limone biologico
    • un pizzico di vanillina

    Pinoccate nere

    • 180 g di zucchero + q.b. per il piano di lavoro
    • 40 g di glucosio
    • 60 g d’acqua
    • 90 g di pinoli
    • 10 g di cacao amaro

    Preparazione:

    1. In un pentolino mettiamo lo zucchero, il glucosio e l’acqua e a fiamma bassa iniziamo a girare fino a che lo zucchero non si sarà sciolto.
    2. A questo punto se abbiamo un termometro da cucina controlliamo fin tanto che la temperatura arrivi a 118°C.
    3. Quando raggiunge la temperatura chiudiamo la fiamma e uniamo i pinoli, la buccia di limone e il pizzico di vanillina. Mescoliamo bene e versiamo poi il composto in una pentola capiente d’acciaio così da farlo raffreddare.
    4. Prepariamo il piano di lavoro cospargendolo con lo zucchero semolato, stendiamo l’impasto e diamo una forma rettangolare, compattandolo con le mani e aiutandoci con lo zucchero semolato. Quindi con un coltello a lama liscia tagliamo le pinoccate dando la tipica forma a rombo.
    5. Stesso procedimento per quelle al cacao basterà unire anziché la scorza di limone la vanillina il cacao in polvere.
    6. Lasciamo raffreddare le pinoccate per almeno 4 ore a temperatura ambiente sopra ad un vassoio cosparso di zucchero semolato.

    LEGGI ANCHE –> Test personalità PRANZO DI NATALE: carne o pesce? La risposta rivela chi sei 

    Trucco da mamma: 

    Se non abbiamo il termometro da cucina possiamo verificare a mano la temperatura dello zucchero ma in tal caso dovremo fare attenzione a non scottarci. Bagnamo le dita con acqua fredda, prendiamo con la punta delle dita lo zucchero bollente e tuffiamo subito le dita in una ciotolina d’acqua fredda. Se lo zucchero forma un filo significa che è a giusta temperatura.

    Se desideriamo regalarle per Natale possiamo aumentare le dosi e poi alla fine le incartiamo con della carta per alimenti colorata così da farle sembrare delle vere caramelle.