PANE IN PENTOLA preparazione 10 minuti e poco lievito

    PANE IN PENTOLA
    (Canva photo)

    Oggi vogliamo svelarvi come preparare un pane davvero rustico, come lo facevano le nostre nonne, cosa dovete avere a disposizione? Una pentola da forno.

    Il pane sa di casa, di convivialità, di famiglia, che ne direste di preparare un impasto furbo in pentola per dar vita ad un pane fragrante e profumato, croccante al punto giusto, da abbinare ai vostri secondi piatti di carne o pesce oppure ad una ricca spalmata di confettura fatta in casa alla frutta!

    LEGGI ANCHE –> Non comprerai più il pane: CROCCANTELLA VELOCE senza lievitazione, in 10 minuti

    PANE IN PENTOLA senza impasto

    PANE IN PENTOLA senza impasto 
    (Canva photo)

    Una ricetta della tradizione, quasi a costo zero, impiegherete solo 10 minuti del vostro tempo per realizzare un pane a regola d’arte, non il solito pane, lo cuoceremo in padella, curiose? Scopriamo insieme tutti i passaggi di questa ricetta.

    Ricetta per 6 persone

    Tempo di preparazione: 10 minuti

    Tempo di riposo: 18 ore + 2 ore

    Tempo di cottura: 45 minuti

    Tempo totale: 20 ore e 55 minuti

    Ingredienti:

    • 400 g farina 00
    • 50 g farina di semola di grano duro rimacinata a pietra 
    • 250 g acqua
    • 10 g sale
    • 5 g lievito di birra fresco

    Preparazione:

    1. Prendiamo una ciotola bella capiente, versiamo l’acqua, sbricioliamo all’interno il lievito di birra fresco e mescoliamo con un cucchiaio. Appena il lievito si sarà sciolto possiamo aggiungere metà della dose di farina ed impastare, rendiamo piano piano l’impasto bello corposo, finiamo di inserire tutta la dose di farina e impastiamo ancora. 
    2. Ora dobbiamo unire il sale, la farina di semola di grano duro di macinata a pietra, impastare fino ad ottenere un bel panetto liscio e trasferire il nostro impasto all’interno di uno ciotola lasciando riposare per ben 18 ore. Questo tempo di lievitazione prassi che il risultato sia meraviglioso e per di più altamente digeribile.
    3. Trascorso il tempo di lievitazione, prendete l’impasto dalla ciotola ribaltatelo sul vostro piano di lavoro ben infarinato, anche se è appiccicoso non abbiate paura, è proprio questa la consistenza giusta. Fate delle pieghe riavvolgendo la pasta su se stessa e lasciate levitare ancora per 2 ore.
    4. Vi consigliamo le pentole in ghisa che possono arrivare tranquillamente in forno a 220°, modalità statica, quindi riscaldiamo precedentemente la nostra pentola in forno, riprendiamola e ungiamola con l’olio extravergine d’oliva, posizioniamo bene adagiato l’impasto all’interno e incidiamo la superficie del nostro panetto con due tagli, aggiungiamo un po’ di farina in superficie, giusto una spolverata.
    5. Lasciamo cuocere il nostro pane versione rustica per 30 minuti con il coperchio della pentola, a 220°, modalità statica, e altri 10 minuti senza coperchio per ultimare la cottura.

    LEGGI ANCHE –> Test personalità: dimmi COME SERVI IL PANE e ti dirò chi sei

    Trucco da mamma:

    Non avete una pentola in ghisa? Niente paura, di basta rivestire una teglia di carta forno, lasciare riscaldare il forno alla massima temperatura, versate poi l’impasto sulla griglia, fatelo cuocere per una decina di minuti, poi spruzzatelo con dell’acqua fresca e proseguite la cottura per altri 30 minuti. Il risultato è perfetto, dovete provare!