PANDORO FATTO IN CASA come in pasticceria

    Oggi vi sveleremo la ricetta perfetta per preparare il pandoro fatto in casa. Richiede tempo, pazienza e tanta voglia di cucinare, ma anche di mangiare! 

    Siete delle cuoche provette e avete voglia di cimentarvi per la prima volta in questa ricetta impegnativa? Beh, intanto vi diciamo che basterà seguire con attenzione perché con noi fare il pandoro fatto in casa diventerà facile e un vero e proprio divertimento, per non parlare del godimento dopo nel gustarlo bello soffice e fragrante!

    LEGGI ANCHE -> IMPASTO SBRICIOLATA INTEGRALE IN POCHI MINUTI: facciamolo insieme

    PANDORO FATTO IN CASA: per la preparazione vi aiutiamo noi!

    Ebbene sì, a casa come in pasticceria, prima dell’assaggio tocca alla preparazione ma con noi sarà più facile di quello che pensate!

    PANDORO FATTO IN CASA
    (Canva photo)

    Ricetta per 6/8 persone 

    Tempo di preparazione: 3 giorni

    Tempo di cottura: 30 minuti

    Tempo totale: 3 giorni e 30 minuti

    Ingredienti: 

    Per l’impasto

    • 450 g di farina Manitoba
    • 10 g di lievito di birra fresco
    • 70 g di acqua
    • 3 uova intere
    • 1 tuorlo d’uovo
    • 30 g di burro
    • 140 gr di burro morbido a pezzetti (per la sfogliatura)
    • 135 g di zucchero
    • 8 g di sale

    Aromi

    • 2 scorze di arancia
    • 2 cucchiai di miele
    • 2 cucchiai di estratto di vaniglia
    • 1 cucchiaio di rum
    • q.b. zucchero a velo

    LEGGI ANCHE -> IMPASTO BASE PER MOSTACCIOLI perfetto, da fare a casa

    Preparazione:

    1. Prima di tutto, almeno 12 ore prima di iniziare la preparazione della pandoro andiamo a realizzare la nostra miscela di aromi, mescoliamoli tutti insieme in una ciotolina e copriamoli con della pellicola trasparente per alimenti, lasciamoli riposare a temperatura ambiente.
    2. Utilizzate se volete la vostra planetaria, oppure dedicate alla preparazione del pandoro fatto in casa a mano: in una terrina bella capiente andiamo a sciogliere il lievito nell’acqua, aggiungiamo poi la farina, lo zucchero e soltanto il tuorlo. Impastiamo il tutto con un cucchiaio, vedrete subito che otterrete un impasto molto morbido. (50 g di farina, 60 g di acqua, 8 g di lievito, 10 g di zucchero, 1 tuorlo).
    3. Questo sarà il nostro primo impasto: coprite con della pellicola trasparente e lasciate lievitare fino a raddoppio, ci vorrà almeno un’ora.
    4. Aggiungete poi a questo pre impasto il lievito sciolto nell’acqua quindi poi anche la farina e lo zucchero. Impastate a mano energicamente oppure nella planetaria. Aggiungete poi l’uovo, impastate fino a che il tutto non raggiungerà una consistenza lavorabile, aggiungete gradualmente anche i pezzi di burro morbido, mescolate energicamente. (pre impasto, 200 g di farina, 3 g di lievito, 10 g di acqua, 25 g di zucchero, 30 g di burro morbido, 1 uovo intero).
    5. Questo fino a formare una bella palla che si staccherà in maniera molto agevole, mettetela a lievitare in un luogo caldo, anche nel forno spento con luce accesa, l’impasto dovrà essere sempre coperto con la pellicola, questo fino a raddoppio del volume, almeno due ore.
    6. Prendiamo il nostro impasto ormai lievitato, aggiungiamo altra farina, lo zucchero questa volta anche la nostra miscela di aromi, impastiamo, aggiungiamo le uova un poco alla volta, anche il sale, continuiamo a impastare fino ad ottenere un panetto che trasferiremo sul nostro piano di lavoro, facendo delle pieghe continuando ad impastare (impasto lievitato, 200 g di farina, 100 g di zucchero, miscela di aromi, 2 uova, 8 g di sale).
    7. Lasciamo lievitare anche questo, per almeno due ore.
    8. Ora non dovete far altro che riprendere l’impasto, impastarlo nuovamente, avvolgerlo, e lasciarlo maturare in frigorifero nella parte però meno fretta per almeno 12 ore.
    9. Infariniamo un tantino poi il nostro piano di lavoro, stendete l’impasto, con il mattarello, formando una sorta di rettangolo sul quale aggiungerete 140 g di burro a pezzi morbido.
    10. Chiudete poi a libro i due lati più lunghi del rettangolo, dopodiché gli altri due all’estremità, sigillate il tutto con cura ed appiattite l’impasto con il mattarello, dovrà essere spesso almeno 1 cm.
    11. Ora sigillate questo impasto con della pellicola trasparente per alimenti, lasciatelo riposare in frigorifero per almeno una quarantina di minuti poi riprendetelo, fate ancora delle pieghe e lasciatelo riposare ancora 50 minuti, dovrete fare questa operazione per almeno quattro volte.
    12. Ora potete riporre il panetto dentro lo stampo del pandoro, che dovrà essere perfettamente imburrato e infarinato. Lasciatelo riposare chiuso con della pellicola trasparente ad una temperatura abbastanza calda, sempre nel forno spento con la luce accesa, per altre 10 ore.
    13. Quando l’impasto sarà lievitato tanto quanto i bordi dello stampo è pronto per essere infornato, potete cuocerlo in forno, preriscaldato, modalità statica, nella parte medio bassa del forno a 170° per i primi 15 minuti, poi abbassate la temperatura a 160 e proseguite la cottura per altri 20 minuti.
    14. Sfornate il vostro pandoro, lasciatelo intiepidire per una decina di minuti e poi spolverate con lo zucchero a velo. Ecco pronto il vostro pandoro fatto in casa come in pasticceria!